Utente 654XXX
Gentili medici buongiorno, sono la mamma di un bimbo di 4 mesi. Il mio bimbo fino ad un mese e mezzo cresceva di 25o/300g a settimana esclusivamente con latte materno, aveva qulche piccolo rigurgito che il pediatra di base ha considerato essere il latte troppo grasso, è peggiorato in una settimana in una maniera impressionante vomitando continuamente (dopo ogni pasto 5/6 volte).
Il pediatra ha consigliato Peridon poco prima dei pasti ma dopo 2 giorni non ci sono stati risultati anzi sembrava addirittura peggiorato.
Una mattina lo portato al P.S., lo hanno ricoverato subito perchè disidratato a tal punto che per fare un prelievo hanno dovuto bucare manine e talloni e premere il sangue in una specia di cannuccie.
Risultato: Reflusso gastroesofageo 3°grado.
Dopo 3 gg con cura di riopan dopo i pasti ma dopo il ruttino e zantac 2 volte al giorno ci hanno mandati a casa.
Dopo 2 settimane di nuovo all'ospedale ricoverato, di nuovo 3-4gg ma questa volta il riopan 20min. prima dei pasti e appera regolare 1 ora dopo i pasti, zantac a digiuno (prima non ci avevano spiegato l'assunzione).
Oggi, dopo 2 mesi, il bimbo non ha preso peso (alla nascita 3100 oggi 5000), vomita di nuovo abbondantemente, la Gastroenterologa ci consiglia una pappina con liofilizzato-brodo-duocal e crema di riso, io non devo assumere latticini, dopo una settimana nessun risultato.
e' possibile che sia intollerante al lattosio che io assumo? 2 volte ho addensato il latte con crema di mais e tapioca, dopo breve lo ha vomitato tutto a differenza della crema di riso e multicereali.
E' possibile che sia allergico od intollerante a qualche alimento? è possibile effettuare test di questo tipo?
grazie infinitamente delle rispsote, buona festività.

Una mamma disperata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Non penso che si tratti di intolleranza al lattosio. Non si può escludere una forma di allergia anche se sembra predominante il disturbo del reflusso.
Si potrebbe fare l'esame sia come cutireazione sia come RAST.
Cordiali saluti