Utente 202XXX
Salve,
qualche mese fa a causa di un'unghia tagliata troppo corta mi si è incarnita (alluce destro), allora seguendo i consigli di qualcuno che ci era già passato ho lasciato che uscisse da sola dalla carne, mentre facevo bagni con il sale e ci mettevo sopra ettiolo e mercurocromo.
Ora l'unghia è fuori dalla carne, ma è uscito un granuloma sul bordo così ho deciso di andare a farlo vedere ad un chirurgo, il quale mi ha detto che è necessario tirare via completamente l'unghia. Ora io vorrei sapere se non esistono delle soluzioni alternative un po meno drastiche, dato che asportare l'unghia significa aspettare 3-4 mesi che ricresca e la possibilità che esca storta, senza considerare il dolore dell'intervento e postoperatorio.
Al momento sto provando a mettere del cotone sotto l'unghia per farla staccare dalla pelle, anche se spesso vedo che sta sanguinando e non so se sia un buon segno o no; mi è stato consigliato anche di fare impacchi con l'alcohol per far sparire il granuloma, ma non so quanto queste cose possano aiutare.
Quindi in definitiva c'è un modo per far sparire questo granuloma senza ricorrere all'asportazione dell'unghia?

Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non necessariamente sempre si deve asportare tutta l'unghia perchè una matricectomia parziale può dare buoni risultati.

Ma a distanza senza una visita è impossibile indicare la soluzione più corretta.
[#2] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
gentile utente,
tra le metodiche meno invasive c'è quella della ricrescita guidata mediante delle guide siliconiche che consentono appunto di lasciare spazio all'unghia che ricresce. Il tutto ,però, dopo aver asportato chirurgicamente il granuloma.