Utente 203XXX
buonasera ho effettuato lo spermiogramma e risulta la fosfatasi acida a 1460 qnd il massimo è 800...cosa vuol dire ? mi devo preocupare? grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
se è l'unico dato alterato nel suo spermiogramma, non dovrebbe aver alcun significato in quanto questo enzima collabora con le cellule immnuitarie per l'attivazione dei sistemi difensivi perciò il suo incremento dovrebbe essere un indice indiretto di infiammazione avvalorato o meno dalla clinica, da altri esami laboratoristici o da altre alerazioni dello spermiogramma.
[#2] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore per la risposta,
le invio i dati dello spermiogramma:
numerosità 30.000.000
quantità ml 3
coagulo presente
aspetto biancastro
fluidificaz. regolare
odore suigeneris
viscosità normale
ph 7.6
agglutinaz. sper. negativo
leucociti alcuni
emazie assenti
motilità dopo 2 ore: lineare 15%, rotatoria 1%, ondulatoria vivace 2%, ondulatoria lenta 20%.
test di vitalità 18%
funzionalità di membrana 12%
forme normali 52%
fosfatasi acida ul/ml 1480
fruttosio 200 mg/dl
acido citrico mg/ml
GRAZIE ANCORA!!!
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Quindi l'incremento della fosfatasi acida, potrebbe essere associata alla presnza dei leucociti come le dicevo segno indiretto di lievissima infiammazione (manca spermiocoltura); ovviamnete lo spermiogramma lo deve far controllare dal medico richiedente.
[#4] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
LA RINGRAZIO NUOVAMENTE
le riporto l'esito dell'esame culturale: carica batterica negativa, esito negativo.
a suo parere lo spermiogramma da un puntp di vista di fertilità è positivo? e in merito all'infiammazione mi può chiarire se è a carico della prostata e nonostante la fosfatasi così alta (1480) si tratta di una lieve infiammazione? mi devo preoccupare?
grazie per la cortesia e la solerzia.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

ho lavorato anni sui dati e sulle valutazioni biochimiche di molti parametri seminali ( fruttosio, acido citrico, fosfatasi acida, alcalina, amilasi, acido ascorbico........) ma sono convinto che a livello clinico siano dati di assoluta inutilità che non servono ad indirizzare la diagnosi e la terapia salvo casi eccezionali.
Molti laboratori continuano a citarli tra i parametri della risposta dello spermiogramma ma credo siano solo "fumo negli occhi" per dare una valenza di "scientificità" all'esame stesso.
Si affidi ad un andrologo che possa valutare ed aiutare la sua ricerca di una gravidanza
E' chiaro che le mie sono impressioni "personali"
Cari saluti
[#6] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
buongiorno, grazie per la risposta.

il mio spermiogramma riporta inoltre: ANTIBIOGRAMMA:
tetracycline...
pefoxacine...
ofloxacine...
doxycicline...
eritromicina...
claritromicina...
questa serie di termini a me incomprensibili senza però riportare nessun esito o parametro..che significa?
volevo sapere se c'è un LEGAME con il valore della fosfatasi acida alta nel SANGUE ( Che da quello che ho visto on - line indica carcinomi ...ecco perchè sn preoccupato) e la fosfatasi acida alta nello SPERMA. se è cmq opportuno eseguire delle anali del sangue nell'attesa della visita dall'andrologo.per quanto sia plausibile che il centro d'analisi in cui ho eseguito l'esame voglia darsi un tono considerato il fatto che qst esami costano abbastanza...un valore così alto rispetto ai parametri normali deve essere trascurato?
inoltre volevo sapere se questa fosfatasi acida alta (1480)compromette la mia fertilità e se potrebbe dare luogo a problemi in una eventuale gravidanza...
[#7] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
Se non è indicato alcun germe sta a significare che la spermiocoltura è negativa e quindi quelle voci che lei legge fanno parte di un prestampato realtivi alla sensibilità del germe ai vari antibiotici, ma ripeto utile solo in caso di positività dello stesso.
Effettivamente in accordo con il collega non dovrebbe dare eccessivo peso al valore della fosfatasi acida che in passato era usato come marcatore aspecifico tumorale ma molto aspecifico elevato anche in caso di infiammazione della prostata, sostituito negli anni successivi dal PSA. Perciò attenda la visita con serenità e poi l'andrologo valuterà eventualmente l'esecuzione di altri esami.Se esiste una alterazione dello spermiogramma (ridotta mitilità spermatozooaria) non è di certo causata dalla fosfatasi acida.
[#8] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille dottore,
vediamo se ho capito bene...la fosfatasi acida alta è un marcatore tumorale aspecifico...e spero davvero molto aspecifico .. ma nn escude completamente un tumore(!!!!!)...visto che nn ci sn batteri che potrbbero causare l'nfiammazione......e in ogni caso indica un'infiammazione... in qst caso nn batterica...tipo?prostatite?...ecco con qst dubbio(tumore, prostatite o varie ed eventuali) stare tranquillo fino alla visita mi risulta difficile...ecco perchè ho chiesto un parere a medici italia..la visita ce l'ho tra venti giorni..e inoltre nn mi è chiaro se c'è un nesso tra fosfatasi acida alta nel sangue e fosfatasi acida alta nello sperma.
grazie
[#9] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
Se specifica la sua età forse potremo darle qualche indicazione più precise in merito; comunque credo si stia dando troppo peso a questo enzima che come le abbiamo già riferito è molto aspecifico; comunque giusto per rispondere alla sua domanda ci può essere correlazione fra incremento di fosfatasi acida nel liquido seminale e incremento fosfatasi acida nel sangue; tale enzima è anche prodotto da altri organi oltre che dalla prostata come dal midollo osseo e quindi dalle cellule che in esso si formano, dal fegato ecc. ecco perchè lo si definisce aspecifico; attualmente il marcatore d'organo più attendibile per la prostata è il PSA e se volgiamo la PCA3. Dalla visita andrologica si possono ottenere informazioni più precise sulla sua situazione clinica più che da una troppo semplicistica interpretazione di esami di laboratorio che possono generare solo confusione.