Utente 152XXX
Salve
ho fatto caso che ogni due mesi circa ho una similinfluenza che comincia con un mal di gola poi febbricola a volte raffreddore.
A due mesi dall'ultima volta sabato ho accusato un lieve mal di gola e una lieve cefalea, poi il mal di gola è regredito ma la cefalea è aumentata con al solito senso di malessere come se ci fosse febbre, ma addirittura questa volta non arriva neanche a 37. Sono a letto, ho preso finalmente due giorni di pausa dal lavoro e dallo stress, perché forse è l'unico modo per stare meglio, da ieri prendo tachipirina, stamattina ho preso da 1000mg, dietro consiglio medico, ma non sto meglio. Ho anche mal di schiena e il medico mi ha detto di aggiungere antiinfiammatorio e se la cefalea non migliora di passare direttamente al sinflex forte. La sua diagnosi è attacco infuenzale.
Io oggi prenderò le due tachipirine da 1000 e i due antiinfiammatori e magari domani passo al sinflex...Tuttavia mi chiedevo: il fatto di non avere mai febbre alta o di non averla affatto ma sentirsi male con la testa come se la si avesse, significa che qualcosa a livello immunitario non va? Voglio dire con la febbre il corpo reagisce, dimostra di stare funzionando...o sbaglio? Io sto solo male, senza reazioni, e spero di riprendermi per non stare male anche in queste vacanze come in quelle natalizie...
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Le sue tesi sono sostanzialmente corrette: magari consiglierei, ma ormai per l'autunno prossimo, di aiutarsi con i lisati batterici (che vanno pero' prescritti dal suo Medico) al fine di aiutare il sistema immunitario a non trovarsi "impreparato" quando arriveranno le varie influenze stagionali.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
15267

dal 2017
Grazie per la sua risposta dottore. Cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Cordiali saluti