Utente 146XXX
Gentili dottori,

alla fine di dicembre mi è capitato un episodio di malessere dubbio a cui ho ripensato ora dopo aver letto un articolo sui problemi cardiaci. Avevo appena preso un caffè al bar e appena uscito ho avuto la sensazione di avere la testa leggera e di non sentire bene le gambe. Non me ne sono preoccupato eccessivamente perchè soffro di cervicale e a volte ho dei giramenti di testa, tensione e qualche problema di equilibrio proprio per questo, che a volte peggiora proprio dopo aver assunto caffè (forse non dovrei prenderlo per niente, ma mi piace troppo). Poi ho sentito anche una specie di contrattura all'altezza della bocca dello stomaco. Ho continuato a camminare, ma questo fastidio alla testa e questa sensazione di qualcosa che mi bloccava la bocca dello stomaco proseguiva. La cosa peggiore è che quasi non mi sentivo le gambe: le mandavo avanti ma non ne avevo molta percezione. Ad un certo punto ho avuto quasi paura di svenire, è stato quello l'unico momento in cui ho boccheggiato per qualche secondo, forse solo per l'agitazione. Non avevo dolori nè al petto nè al braccio. Poi in qualche modo mi sono sentito meglio e sono tornato a casa. Nei due mesi successivi ho avuto più problemi di cervicale di quanti ne avevo di solito, problemi dati principalmente dalla postura e che ho imparato a conoscere dall'età di 24 anni. Ora inizio ad avere il dubbio che quel malessere potesse essere di origine cardiaca e che forse, oltre ad avere un problema di cervicale, potrei avere anche un problema circolatorio. Vorrei sapere se a vostro parere è consigliabile che vada a fare una visita specialistica e se a distanza di quasi 5 mesi è possibile comunque scoprire se quell'episodio è stato dovuto ad un problema cardiaco. L'ultimo ECG è del 2003 ed era normale.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente
La sintomatologia da lei lamentata non parrebbe essere di origine cardiaca. Il dubbio tuttavia potrebbe essere sciolto solo da una accurata visita con esecuzione di ECG.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio, anche per l'incredibile celerità della risposta. Farò come mi consiglia. Un saluto e un auguro di Buona Pasqua.
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Auguri che naturalmente ricambio per Lei e per la Sua famiglia.