Utente 156XXX
Salve Gentili specialisti

Sono un ragazzo di 22 anni, nato prematuro (8 mesi) e dal 1991 allergico ai pollini e alle graminacee (rinite, congiuntivite) nel periodo primaverile-estivo in terapia con antistaminico orale AERIUS 5 Mg (desloratadina) 1 al dì e con collirio OPATANOL 1 mg/ml collirio (olopatadina). Dall'autunno 2009 soffro di emicrania con aura da allora ho avuto "solo" 5 episodi, l'ultimo dei quali a Marzo 2011. La sintomatologia è quella tipica dell'emicrania con aura (scotomi, parestesie seguiti da forte dolore pulsante nella zona frontale dalla parte opposta a quella dove ci sono le manifestazioni neurologiche) il tutto dura circa 3 ore. Ai primi episodi di queste emicranie per far passare il dolore utilizzavo dei FANS (Ibuprofene o Nimesulide) che non davano grande solievo. Poi dopo una visita neurologica nel Luglio 2010 dove l'EON è risultato nella norma e per ora non si è ritenuto di procedere con valutazioni strumentali (RMN o Angio-RMN) vista la scarsa frequenza degli episodi, mi è stato prescritto MAXALT 10 Mg Rpd (Rizatriptan) che ha dato migliori risultati. Volevo chiedere a titolo informativo se esistono nel campo delle medicine non convenzionali alcune pratiche, medicinali della fitoterapia o preparazioni della medicina omeopatica o altro, sia per una forma di prevenzione e anche per favorire la risoluzione delle crisi magari in associazione anche con i farmaci tradizionali.

Vi ringrazio per il tempo che mi dedicherete
Cordialmente
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche in medicina non convenzionale l'emicrania con aura rappresenta un disturbo di non facile trattamento.
Le pratiche non convenzionali mirano tutte ad un riequilibrio delle funzioni organiche, non si può dire che una prevalga su un'altra, spesso si associano tra loro; anche nel suo caso quindi è possibile intraprendere un percorso idoneo.
Le consiglio di rivolgersi ad un collega esperto che studiando attentamente il suo biotipo saprà indicarle la terapia più efficace.

Cordialmente.
[#2] dopo  
156914

dal 2012
Gent,mo Dr. Riccardo Ferrero Leone

La ringrazio per la risposta, devo cercare quindi un medico omeopata-omeotossicologo e agopunturista, giusto ??

Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Sarebbe l'ideale!

Saluti.