Utente 192XXX
G.li dottori.Vi scrivo perchè da tempo sono angosciato da un problema:non ho più eiaculazioni normali,in particolare ciò riguarda la densità e la vischiosità dello sperma.Ho infatti notato che durante le mie masturbazioni ,negli ultimi anni(ne ho 26) le eiaculazioni sono sempre ridotte e soprattutto molto fortemente correlate all'intensità dell'orgasmo.Premetto che mi masturbo regolarmente2/3 volte a settiamna.Più l'intensià è forte più l'eiaculazione è normale,meno è forte (masturbazione ordinaria magari pure senza stimoli visivi)e più lo sperma è viscoso,grumoso fino a divenire talvolta dalle proprietà di un filamento elastico che fuoriesce a malapena (vista la sua densità)e può essere estratto con due dita dall'ultimo tratto dell'uretra provocandomi una sesazione curiosa se non appena fastidiosa di estrazione .In tali casi la sensazione è di vera e propria ostruzione delle vie spermatiche dovute,credo ,a questi grumi.Quando invece l'orgasmo è molto forte ,magari in presenza di qualcuno o di un film porno e di una masturbazione lunga ,riesco addirittura a raggiungere una viscosità discreta che mi consente addirittura di fare dei piccoli schizzettini......ma piccoli e mai soddisfacenti,sempre più di rado.Sapete dirmi come mai questa situazione risulta molto fortemente influenzata dall'intensità dell'orgasmo e perchè ,ormai gli schizzi sembrano solamente un ricordo??Parlando con l'andrologo con lo spermiogramma si è riscontrata una situazione di teratozoospermia che secondo lui è dovuta al regolare utilizzo di cannabis e suoi derivati......a parte che conosco gente che ne abusa molto più di me e che di questi problemi non ne ha davvaero,anzi,ha dei figli.....quindi!!Ma anche se fosse per quel motivo ,come mai allora la densità con orgami fortissimi diviene normale??Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro ragazzo,
come prima cosa deve capire che l'orgasmo non è solo un fatto meccanico, ma esso è influenzato anche dal desideri dalle stimolazioni esterne, caso mai è opportuno una visita urologica per valuatare la presenza di un eventuale prostatite
cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Ciò che lei descrive caro signore potrebbe essere indice di una congestione dell'apparato prostato-vescicolare.
Concordo col collega Quarto per quanto concerne l'aspetto della complessità dell'orgasmo dunque non si fossilizzi su aspetti specifici,magari consulti uno specialista della sua zna per inquadrare organicamente il problema e cercare di risolverlo.
COrdiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
mi associo alle considerazioni fatte dai colleghi che mi hanno proceduto e le chiedo inoltre se sono state fatte anche tutte le valutazioni colturali del caso sul suo liquido seminale.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con i colleghi che mi precedono
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
.... comunque se sono state fatte le valutazioni colturali sul suo liquido seminale ce le indichi , se lo desidera.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#6] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2006
G.li dottori.Vi rispondo un poco in ritardo perchè non ho un computer ....le vostre risposte mi tranquillizzano ma vi comunico che sono già stati fatti 2 esami colturali dai quali non è risultato nulla da sottolineare.Il mio urologo mi ha prescritto una cura che è durata 6 mesi con 2 integratori alimentari che si chiamano :"Breaflog " e "Lepijet"......non mi sembra aver notato grosse differenze rispetto a prima ....ma come sempre sarà lo spermiogramma +spermiocoltura a dire la verità.Infine,nell'attesa di organizzarmi per mandarvi i risultati di tutti gli spermiogrammi che ho fatto e che a breve farò,vi voglio fare una domanda:"esistono estratti naturali e/o medicinali che influenzano realmente la quantità e la viscosità dell'eiaculato??".E se si ,quali sono??Per ora vi ringrazio molto vivamente.Cordiali saluti.....Giacomo
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene , a questo punto aspettiamo gli altri esami. Per quanto riguarda gli "estratti naturali" ne esistono numerosi e tutti con più o meno precise indicazioni. Chieda ulteriori informazioni al suo andrologo a valutazioni rifatte.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
ci faccia sapere l'esito degli esami eseguiti in particolare la spermiocoltura.
per gli estratti naturali possono portare beneficio dopo lunghe terapie. il suo andrologo di fiducia le consiglierà quelli più idonei al suo caso
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
...a valutazioni colturali negative aspettiamo ora le nuove "rivalutazioni" sul liquido seminale.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org