Utente 145XXX
salve, circa un anno fa ho avuto un rapporto con la mia ex ragazza e qui sono iniziati i miei guai.inizialmente il pene era diventato squamoso mi bruciava tantissimo soprattutto quando urinavo si spellava facilmente e ogni volta che succedeva mi lasciava delle piccole feritine inoltre mi veniva da urinare poco e spesso.in seguito il bruciore si è alleviato ma ho notato sul glande delle rughe e dei puntini rossi insieme ad un colore violaceo generale.successivamente sono iniziati i depositi biancastri, di nuovo bruciori nell'urinare senso di gonfiore al testicolo sinistro, seguiti da un ingrossamento dei linfonodi anche se piccolo soprattutto all'inguine e al collo. poi si sono aggiunte stanchezza e stordimento mentale(difficoltà di concentrazione,difficoltà a memorizzare)come se non bastasse ho incominciato a soffrire di problemi intestinali e di stomaco quali:gonfiore gastro-esofageo,diarrea mista a stitichezza dolori nel basso ventre fastidi all'altezza del colon trasverso sia a destra che a sinistra, feci chiare(talvolta ho notato anche feci con parti rosse).solo 2 mesi fa grazie ad una visita dermatologica mi è stata diagnosticata una balanopostite da candida e mi è stata prescritta una cura:1 compressa da 150 mg di elazor più l'utilizzo della ciclopiroxolamina in crema e come detergente per un mese.questa cura però non ha sortito l'effetto sperato,perciò ho continuato a prendere compresse a base di fluconazolo ma non ho notato miglioramenti.ho visitato un urologo e 2 dermatologi ho fatto innumerevoli analisi(compresa un'urinocoltura che esclude la candida a livello sistemico e esclude un contagio batterico) la mia ex ragazza non ha nessuna malattia c'è da dire anche che nel periodo del rapporto che ho avuto stavo prendendo degli antibiotici ad ampio spettro per curare una bronchite e la somministrazione è durata circa un mese.inoltre ho 2 anni prima ho avuto la mononucleosi che non è stata curata molto bene il che può avermi provocato di tanto in tanto un abbassamento delle difese immunitarie.sono stato visitato anche da un gastroenterologo che mi ha fissato una colonscopia a breve.che il problema sia a livello gastro-intestinale?o c'è qualche malattia a trasmissione sessuale che mi tormenta?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Leggo che fin'ora ci si e' indirizzati solo al sospetto di candidosi, ma le balanopostiti infettive (soprattutto con sintomi di bruciore ed arrossamento, anche intermittente) sono piuttosto compartecipate da batteri, anche resistenti;

Si ridetermini con il dermo-venereologo per chiarire il problema.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
salve,la candidosi è stata confermata da un tampone sulla base del glande.