Utente 203XXX
gentile dott. scrivo in merito ad una situazione preoccupante, ho effettuate delle analisi nel mese di novembre e mi venivano riscontrati i seguenti valori IGg 224 IGm 180, e quindi la toxoplasmosi, mi e' stata prescritta una cura antibiotica e a distanza di due/tre mesi circa ho rifatto le analisi e mi risultava IGg 62 IGm 18.30.. ho continuato la cura antibiotica per altre due settimane e poco piu' di quindici giorni fa' ho rifatto le analisi del sangue e i valori di IGg e IGm erano identici agli ultimi esami..!! ho chiesto un visita specialistica ma la prenotazione e per la fine del prossimo mese..! vorrei chiedere se c'e' da preoccuparsi? quali sono le conseguenze di questa infezione? e che tempi di guarigione ha.? e perche anche con la cura antibiotica i valori prima sono scesi e poi no..? grazie anticipatamente..!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Non c'è da preoccuparsi riguardo lea positività e se il titolo sta scendendo è possibile che tra un pò di tempo si negativizzerà.
La terapia medica dipende dalla sintomatologia e non dalle analisi, le quali possono rientrare nella norma spontaneamente.
[#2] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
QUINDI LASCIAMO CHE IL CORPO AGISCA DA SE E CHE COMBATTA L'INFEZIONE DA SOLO..? INUTILE CONTINUARE TERAPIE O VISITE DI SPECIALISTI CHE COSTANO UN BANCO DI SOLDI..?