Utente 196XXX
Salve volevo sapere se l'analisi della ricerca e della quantizzazione (metodica PCr-real time) diagnostica il sarcoma di kaposi, per quanto ne so è questo virus che scatena il sarcoma di kaposi, e inoltre volevo chiedere è possibile che questo male inizi la sua disastrosa attività dai denti, e dalle vene? In pratica io non ho macchie, a parte al viso che è dermatite seboroica, della quale tra l'altro non ne ho mai sofferto, ho i denti neri e le vene delle mani e delle gambe sono più evidenti, e le ferite non si ricicatrizzano facilmente. Grazie per l'attenzione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
quello che mi sfugge è il motivo della sua domanda. Ci chiede informazioni sull HHV8, infine, ma perchè? Ovviamente lei non ha sintomi del genere, le lesioni da Sarcoma di Kaposi sono altra cosa rispetto a ciò che lei ci descrive. E' possibile, invece visto che parla anche di Dermatite Seborroica che lei ho abbia o, spero, abbia solo apura di avere contratto L'HIV e pensi ad una situazione sul tipo quella del film "Philadelphia", in cui il protagonista scopre di essere sieropositivo solo per la comparsa del Kaposi. Se la sua paura è questa, direi anzitutto di capire come e perchè potrebbe avere contratto il virus e se realmente le sue paure sono giustificate, poi di affrontare la cosa nello stesso modo in cui si affrontano i problemi su Medicitalia: con metodo e scientificità.
Però, abbia pazienza, una domanda, per come ce l'ha posta lei non è di facile risposta. SE volesse comunicarci un qualche dato in più ritengo la si potrebbe non dico aiutare, ma quantomeno consigliare meglio.

Un saluto

[#2] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la sua attenzione, bè in effetti è vero non sono stata molto chiara in pratica la situazione è questa: io ho avuto un rapporto a rischio con una persona della quale ho saputo solo pochi mesi fa che è sieropositiva nel 2003, i miei mali sono iniziati nel dicembre scorso, con febbre, ghiandole gonfie, apatia, dolori muscolari, poi mi sono accorta dei denti e della dermatica seborroica con ecessiva seborrea (che con creme e shampi) non va via, ho fatto il test per la ricerca degli anticorpi hiv, ma è negativo, mi sono recata da un'infettivologa che mi ha detto tet negativo no aids, invane le mie proposte di controllare la carica virale. Inoltre sulle gambe ho le vene che si divertono a formare disegnini, si attorcigliano tra di loro, sulla gamba destra hanno formato una stella, e a ciò aggiungo che di sicuro il virus ignorato per anni nel mio corpo sia entrato anche nel cervello, ho perdita di memoria, mancanza di iniziativa, apatia. Insomma, come posso a chi rivolgermi? Sono gia stata da dermatologi, infettivologi, e anche psicologi e neurologi, il quale per farmi dormire mi ha aveva prescritto dei sonniferi, ma non mi fanno alcuno effetto? Per favore mi date qualche indicazione io non ce la faccio più a vivere così. Lei mi dice che il sarkoma non compare così, e quali sono le sue manifestazioni? Il film Philadelfia l'ho visto anche io da bambina, ma forse l'ho visto male e non ho dato la giusta attenzione a questa malattia. Grazie.
[#3] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Per favore mi rispondete...
[#4] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Ignorata completamente...io vorrei soltanto dire un'ultima cosa, non voglio impietosire nessuno, la colpa è mia se ho contratto questa malattia, vorrei solo capire perchè è così complicato.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Allora,
direi che, pur dispiacendomi per come vive la situazione, la risposta la ha data in parte anche lei e l'ha già avuta: HIV negativo = non HIV. Direi invece che tutti i suoi mali potrebbero avere una matrice di tipo psicologico:un approccio di tipo psicoterapeutico, quanto meno, diopo un inquadramento psichiatrico per vedere che non vi sia una qualche forma patologica sottesa di cui lei non sa o che si sia slatentizzata, potrebbe essere una strada percorribile.

saluti