Utente 153XXX
Gentili Dottori!!

Gradirei un vostro parere riguardo quello che sto per dirvi.

Io ho il frenulo breve, "diagnosticato" dall'andrologo anni fa.
Con classico tiramento del glande(allo scappelamento) verso il basso anche se riesco a scoprirlo totalmente ma la pelle sotto il glande non si distende tutta.
NON mi porta grandi problemi nella vita sessuale, anzi credo di avere una vita sessuale normale, a parte qualche volta che il dolorino si fa sentire(classico glande che tira), mi è capitato solo 1 volta che il dolore è stato più forte e non sono riuscito a raggiungere l'eiaculazione(anche se devo dire che avevo avuto più rapporti consecutivi nel giro di poco tempo e come se si fosse irritato), ma è stato un caso isolato, diciamo l'1%.
Periodi non ci penso propio, e faccio sesso normalmente, periodi lo sento come un peso, una sorta di handicap, ma mi rendo conto che è soprattutto un aspetto psicologico perchè non ho problemi a fare sesso.

Feci la seguente domanda al mio andrologo:
Ma secondo lei è necessario che io faccia l'operazione di frenuloctmia?
e lui mi rispose:
Non è una cosa che posso dirti io, in quanto è una cosa che devi valutare tu, in quanto parecchi uomini hanno il frenulo breve ma non tutti se lo operano, dipende dai fastidi che ti porta e quindi è una valutazione del tutto personale, anche se io ti "consiglio" di farlo.
Molte volte stavo quasi epr decidermi a fare l'opreazione ma poi ci ripenso sempre.
Non portandomi particolari problemi non mi decido mai, ma voi sapete meglio di me che anche una piccola operazione come questa richiede comunque una convinzione psicologica, perchè se devo farla solo perchè me lo obbligo non credo sia giusto.
vi ripeto che riesco ad avere una vita sessuale normale.

Attendo vostri pareri.

Grazie e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
è corretto quello che le diceva il collega, cioè l'intervento si esegue solo se ci sono alterazioni della qualità della salute sessuale dell'individuo.
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dr.Scalese, grazie per la risposta!

Lei conferma la tesi del mio andrologo!
lui pure consigliandomelo di farlo(ma come parere suo personale) mi ha detto che devo valutare io in base alla mia vita sessuale e non vuol dire che avere un frenulo breve significa per forza intervenire chirurgicamente.

Avendo un frenulo breve oggettivo, cioè è un reale frenulo breve con tutte le caratteristiche di quest'ultimo ed essendo io un tipo ansioso mi faccio condizionare a volte psicologicamente, però poi pensandoci la mia vita sessuale è abbastanza normale, riesco ad avere rapporti "soddisfacenti" a parte qualche fastidio ogni tanto ma è IRRILEVANTE e TRASCURABILE.
Sicuramente se avrei avuto problemi rilevanti mi sarei deciso ad operarmi.

La ringrazio Dr.Scalese per la sua risposta, mi ha chiarito ancora di più le idee confermandomi che quello che ha detto il mio andrologo è giusto.

cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Ricambio.