Utente 204XXX
Salve a tutti,
assumo da una decina di mesi propecia con buoni risultati. Non mi sono accorto di evidenti problemi collaterali fino ad un mese fa, agevolato dal fatto che ho cominciato una relazione con una ragazza.
Mi sono accorto di una riduzione della libido e della potenza sessuale (pene meno rigido).
Cosa dovrei fare provare a sospendere propecia per chiarire se è quella che mi da l'effetto collaterale oppure andare dall'andrologo per capire la causa effettiva, senza interrompere i benefici della cura che sto facendo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
calo della libido e deficit erettile sono rari effetti collaterali del farmaco in questione. Addirittura è più frequente il contrario.
Personalmente, vista la giovane età, sospenderei il farmaco, e se persiste il problema a 15-20 gg dalla sospensione andrei da collega.
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
In seguito potrei ricominciare la cura senza penalizzazione della sua efficacia?
Una sospensione di una ventina di giorni può inficiare parecchio sui risultati finora ottenuti?
Grazie per il consiglio.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La seconda è domanda da fare al dermatologo che la segue. La prima: se questo è effetto collaterale della molecola credo sia difficile poter riprendere la assunzione senza che si ripresenti.