Utente 204XXX
SALVE, SONO UNA RAGAZZA DI 23 ANNI, DA CIRCA 4 ANNI SOFFRO DI ESOFAGITE DA REPLUSSO CON UNA FORTE TOSSE E EMISSIONE DI UNA GRANDE QUANTITA' ACIDI. HO PROVATO DIVERSI FARMACI PER ATTENUARE LA COSA, MA DOPO UN PAIO DI SETTIMANE PEGGIORO NUOVAMENTE.INOLTRE SEGUO UNA GIUSTA DIETA, MA NON SONO GIUNTA A NESSUN RISULTATO POSITIVO. AVETE UN CONSIGLIO SU COSA FARE O COSA PRENDERE?
RINGRAZIO IN ANTICIPO

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Le complicanze del reflusso gastro-esofageo, che vanno ad instaurare patologie piu' o meno gravi di pertinenza ORL, sono purtroppo ben note. E' chiaro che una visita dall'Otorino potrebbe anche risultare utile, ma e' probabile che curando il reflusso sistemera' anche il resto.
Pero' per prima cosa lei necessita di una buona diagnosi: ha gia' fatto una gastroscopia? Qual'e' la causa del reflusso? Un'ernia iatale? A queste domande dovra' dare risposta un buon Gastroenterologo che possa seguirla nel medio-lungo periodo. Nel frattempo se ha la pazienza di leggere questo articolo http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/112-ernia-iatale-reflusso-gastro-esofageo.html trovera' certamente una serie di consigli, non soltanto dietetici, che potranno giovare alla riduzione della sintomatologia.
Cordiali saluti