Utente 204XXX
Salve Dottori.

Ho 24 anni e avuto un periodo molto stressante negli ultimi mesi. Ho avuto tachicardia e qualche palpitazione, un paio di mesi fa mi sono recato dal mio medico di famiglia che mi ha detto che era solo ansia dopo un aver effettuato l'ECG. Mi sono quindi recato da una psicologa-psicoterapeuta per "curare" la mia ansia, da quando ho incominciato questo percorso ho monitorato la P.A. e i BPM a domicilio con un misuratore domestico, credo abbastanza valido visto che lo utilizza mia nonna ipertesa per monitorare i suoi valori. Ho notato come la P.A. sia rimasta pressoché stabile sui 115-120 per la sistolica e i 55-60 per la diastolica i BPM invece si siano progressivamente abbassati da 100-105 fino a 85 a riposo. Può avere un così gran peso la nostra psiche su tali valori?? Ultimi valor di oggi 114-62 BPM 89 che ne pensate??

Cordialità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
i valori riportati rientrano perfettamente nella norma, per cui non c'è nulla di cui preoccuparsi.
Saluti
[#2] dopo  


dal 2012
La ringrazio Dr. Martino per la risposta.

Volevo rubarle ancora qualche minuto, chiedendole cosa si può fare fin dalla mia età per evitare futuri problemi cardiaci e vascolari?

Saluti.....