Utente 142XXX
Salve, avrei bisogno del vostro aiuto, in quanto ho mia zia,50enne, che da tempo soffre con dolori atroci all'inguine ed alla gamba,con forte sensazione di bruciore. Ultimamente ha effettuato un'ecografia all'inguine e la diagnosi è stata: "In sede inguinale sinistra si rileva qualche linfonodo ovalare ipoecogeno, iperplastico, con dimensioni massime di 15mm di natura reattiva." Allo stesso tempo ha effettuato una mammografia dove si evince, nel quadrante infero-esterno fibroadenoma di 9mm, vascolizzato al color power doppler. Iperplasia duttale e linfonodo ascellare destro. Il medico curante, contrario anche a questi controlli, dice che non è nulla e non ha bisogno di altri controlli. Vorrei gentilmente sapere, anche se sò che il quadro non è dei più completi, se è il caso di effettuare ulteriori controlli (e quali) e soprattutto se la cosa è grave e da cosa puo dipendere. Vi ringrazio in anticipo della vostra gentilezza.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'è niente di grave.

1) Sui linfonodi concordo con il curante e non farei nulla

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

2) Nessuna preoccupazione sul fibroadenoma della mammella

http://www.medicitalia.it/minforma/senologia/68-fibroadenoma-devo-operare.html

purche fosse presente e delle medesime dimensioni da anni,
perchè l'insorgenza di un fibroadenoma a 50 anni è atipica.

In caso contrario farei una agobiopsia

http://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html


in considerazione anche del
>>vascolizzato al color power doppler>>>.