Utente 204XXX
Salve, gentilmente vorrei un chiarimento. Nell ultimo anno ho avuto 4 episodi di extrasistoli e leggera tachicardia forse per lo spavento (105/115 battiti) e mi sono recata al pronto soccorso, dal mio medico di base e da un cardiologo. Tutti mi hanno fatto ECHG da cui non riscontravano nulla e nessuna extrasistole se non al tatto del polso una sola volta. Anche io sdraiata neel fare ECG non le avvetivo più. Ho eseguito Holter 24 ore e nessuna extrasistole e anche quel giorno io stessa non le ho percepite. Solo quando avevo 24 anni avevo avuto un episodio molto stressante in seguito al quale per gg ho avuto extrasistole e in quel caso sono state rilevate come sopraventricolari ed innocue.
Sono una signora di mezza età, esami del sangue perfetti compresa tiroide ed elettroliti. Mi dicono che ho un cuore sano e che o sono sfortunata e non riescono a rievare le extrasistoli o è una mia sensazione ( cosa che mi sembra improbabile in quanto a volte al polso le riscontro io stessa ): più ci penso e più mi vengono. Erano sparite da mesi e ora sono ricomparse anche nei momenti di tranquillità, anche se ammetto di essere una persona molto ansiosa.
Come stabilire quindi se sono benigne se non sono state monitorate? Posso stare tranquilla ? Ho eseguito ben 7 ECG in 6 mesi... Dimenticavo valori pressori nella norma 110/70 . 125/85...e colesterolo nella norma.
Grazie Dottore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se gli episodi aritmici sono così occasionali, tanto da non essere mai stati riscontrabili, non dovrebbe trattarsi di nulla di serio.
Comunque, dato il notevole disagio con cui vive questi episodi ed anche in assenza di una assoluta indicazione, Le consiglio di praticare, oltre agli esami ematologici del caso (crasi ematica, sideremia, ormoni tiroidei, eccetera) anche un ECG Holter ed un test da sforzo. Il tutto, ovviamente, a giudizio del medico curante e sotto il suo controllo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
grazie Dottore, holter l ho già eseguito 0 battiti ectopitici nelle 24 ore e tutto il resto normale e come le scrivevo io stessa quel giorno non avvertivo extrasistoli.
Gli esami del sangue già fatti sono tutti nella norma.
ECG da sforzo trova discorde il mio medico curante e l analista che mi segue in quanto sostengono che alimenterebbe la mia paura in assenza di cardiopatie.
Ma in assenzi di cardiopatie ( è il mio caso ?) sono di natura senz altro benigna le eventuali extrasistoli? Loro mi dicono potrebbe essere invece cardiopalmo
Grazie ancora

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
come Le ho già detto nella precedente replica gli esami che Le ho consigliato NON hanno una stretta indicazione cardiologica, ma se eseguiti avrebbero lo scopo di documentare a Lei e ai colleghi che La seguono che gli episodi aritmici che riferisce e che Le causano tanta immotivata angoscia non hanno come motivazione una cardiopatia organica. Le ho anche scritto che tali approfondimenti diagnostici andavano eseguiti a giudizio del curante, che a quanto pare non è d'accordo.
Segua quindi fiduciosamente i consigli dei medici che La conoscono "dal vivo" e che hanno l'opportunità di visitarLa periodicamente.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Mi scusi forse mi sono espressa male ho già eseguito crasi ematica, sideremia e ormoni tiroidei (sono in menopausa) e funzionalità tiroide. SOno tutti perfetti.
Questo è rassicurante per il cuore ? O è il contrario ?
Mi perdoni ma sono un pò in ansia.

Grazie ancora, attendo una cortese replica.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' un'ulteriore prova che Lei ha una particolare sensibilità per la attività cardiaca, che Le fa percepire con timore i rari episodi di isolate extrasistoli che rientrano nella normalità (capitano a tutti noi, nel corso di ogni giorno) e che di solito non vengono neanche avvertiti.
La saluto cordialmente, e spero di essere riuscito a tranquillizzarLa.
[#6] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Grzie Dottore Lei è fantastico e tempestivo...quindi quando aumentano di frequenza è perchè io spaventandomi le alimento ! Penso che sia corretto...ad esempio ne avverto una se non ci faccio troppo caso rimane un episodio e se mi allarmo e comincio ad agitarmi ho quegli episodi di ore che ho avuto mesi fa...
Pensi che dopo 4 gg di estenuanti extrasistoli era bastata una visita dal cardiologo e non al P.S. per uscire dal suo studio e non averne più per giorni e giorni. Solo sporadici episodi, forse in questi gg sono più ansiosa...
Credo e spero di aver ben interpretato....

Un abbraccio, se mi consente..non ha idea di quanto sia importante per me essere rassicurata !!!!

[#7] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Mi scusi eccomi di nuovo ad approfittare della Sua competenza. In merito al test da sforzo...anche il cardiologo che mi aveva visitato lo aveva proposto ma solo a completamento della visita. Diceva che avevo il cuore di una ragazzina ma che per la diagnosi completa era necessario, senza fretta ecc
Vedo che me lo aveva proposto anche lei.
Il mio medico curante, lo pischiatra, il medico analista che mi seguono mi dicono di NON farlo perchè non necessario con un cuore sano e in presenza di ipocondria.
ora le domando ma se non lo faccio non avremo mai la certezza che questo cuore è sano e le extraistoli vere o presunte non sono maligne???
Mi scusi sono divorata dall ansia. Poco fa ne ho avuta una..spesso dopo che sono stata stressata me ne viene una o due ...a volte solo mi sembra altre ne sono certa.
Come le ho detto mentre avevo episodi eclatanti non sono state rilevate anche perchè appena mi sdraiavo per fare ECG sparivano, così pure con HOLTER.

Grazie attendo con fiducia
[#8] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
in effetti un soggetto il cui cuore è stato giudicato sano e che non presenta sintomi tipici il test cardiovascolare da sforzo non ha indicazione clinica, in quanto la probabilità di positività è molto bassa.
Nel Suo caso specifico l'esecuzione di questa prova avrebbe il solo scopo di controllare gli effetti dello stress fisico sulla eventuale insorgenza di una aritmia particolarmente angosciante, ma che finora non si è mai riusciti a documentare. Come Le ho già detto, se anche il test da sforzo non avrà effetti tangibili sulla Sua aritmia (come giudico molto probabile), spero che ciò potrà definitivamente rassicurarLa sulla origine non organica dei Suoi sintomi, e magari contribuire ad imparare a conviverci senza farci troppo caso.
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora Dottor Fedi, un'ultima cosa, abbia pazienza, quando avverto le extrasistoli di solito sento come se mi mancasse il respiro per un attimo...oppure un tonfo.
Da qualche giorno avverto una specie di contrazione ( a volte con leggero dolorino o forse mi sembra così)
E' ininfluente la modalità di come soggettivamente si avvertonono, può anche modificarsi di volta in volta?
Grazie, Lei è un Angelo! ( non sa che sollievo è per me leggerla)

Cordiali saluti
[#10] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
tutte le descrizioni che Lei ha fatto (mancanza di respiro, tonfo, contrazione, dolorino, e aggiungo che ve ne sarebbero molte altre) corrispondono alle comuni percezioni soggettive di isolate extrasistoli, ed in quanto tali fastidiose, ma del tutto innocenti ed innocue. Niente di strano, quindi.
Mi raccomando nuovamente di stare tranquilla se e quando capiteranno di nuovo, magari con caratteristiche diverse!
Cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Grazie infinite !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Con tutto il mio cuore.

Cordiali saluti.


M.