Utente 182XXX
Salve, sono una ragazza di 26 anni e avrei bisogno di alcuni consigli in merito ad un'operazione che dovrò fare nei prossimi giorni per ''aggiustare'' la frattura pluriframmentaria del 3°metacarpo già precedentemente operata con solo 3 viti. Praticamente mi dovranno togliere e sostituire la parte di osso con le tre viti, con un innesto osseo che verrà prelevato dal bacino. Il tutto fissato con una piastra.
In quanto tempo può calcificare il metacarpo in seguito a questo tipo di operazione?
Se esistono metodi per aiutare la calcificazionen magari anche a velocizzarla, tipo integratori, seguire una dieta specifica per aiutare l'assorbimento di calcio... etc...
Per quanto riguarda la magnetoterapia, mi sono informata sui costi di noleggio dell'apparecchio, ma ha dei costi alti, in quanto io la dovrò tenere per diversi mesi. Conviene quasi quasi a comprarne uno. Il mio dubbio è: c'è differenza tra un apparecchio che ti portano direttamente a casa in noleggio e tra un apparecchio che si compra in una sanitaria risparmiando, a confronto tra i due, la metà? Hanno le stesse capacità/velocità di guarigione?
A luglio dell'anno scorso ho subito una frattura al bacino, andandoci a prendere un pezzo di osso, può causare problemi o dolori? Anche perchè a distanza di quasi un anno ho ancora dei fastidi nella zona di rottura del bacino.
Grazie mille
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

tra i vari apparecchi per la magnetoterapia domiciliare, ne esistono alcuni di una ditta di cui non posso fare il nome, coperti da brevetto, la cui potenzialità è di gran lunga superiore a quella dei comuni apparecchi portatili.

Il costo giornaliero di noleggio è di circa 10 euro, mentre il loro costo è piuttosto elevato, per cui non credo che le convenga acquistarlo.

Data la loro notevole efficacia e la possibilità di usarlo per molte ore al giorno (anche 10, ad esempio durante la notte), si riduce nettamente il tempo necessario per ottenere una calcificazione soddisfacente, anche in presenza di un innesto osseo (che richiede tempi più lunghi rispetto a una normale frattura).

In sostanza, più efficace è l'apparecchio e per più ore al giorno viene utilizzato, minore sarà il tempo necessario per far calcificare la zona sede dell'innesto osseo e quindi, anche la spesa da sostenere.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille dott.Leccese.
Quindi, da come ho capito, meglio noleggiare che acquistare, in quanto ciò che si affitta è un'attrezzatura più professionale e di conseguenza più potente.
Il mio obbiettivo è guarire il più presto possibile, perchè desidero ritornare a fare la mia solita attività fisica tra cui anche motocross.
Se non mi può indicare il nome, mi può indicare la potenza che ha la macchina, magari forse da quella posso risalire alla marca e modello.
Io desidero fortemente avere l'apparecchio migliore, in caso se indico il mio indirizzo e-mail, mi potrebbe dire il modello e marca?
Comunque con l'uso della magnetoterapia, saprebbe indicarmi in quanto tempo, solitamente, si calcifica una frattura operata in questo modo?
Ancora grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

noleggiare l'apparecchio conviene soltanto perchè risparmia rispetto all'acquisto dello stesso (è piuttosto costoso), ma l'apparecchio è sempre lo stesso.

Ce ne sono di due tipi: uno che può essere utilizzato anche su fasciature, stecche metalliche, apparecchi gessati, ma richiede la corrente elettrica domestica; l'altro, è a batterie ricaricabili e può essere utilizzato anche fuori casa, ma le placchette devono essere applicate solo su cute libera, senza bende o altro.

Se vuole, può contattarmi all'indirizzo e.mail g.leccese@katamail.com

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la disponibilità le ho appena mandato un' e-mail al suo indirizzo
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Le ho già risposto.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per le sue preziose indicazioni.

Saprebbe indicarmi, circa, i tempi di calcificazione del metacarpo, dopo questo tipo di intervento? Ovviamente considerando anche la magnetoterapia che farò per molte ore al giorno, tra cui anche tutta notte.
Secondo lei, una volta calcificato, potrò riprendere a fare la mia normale attività fisica tipo motocross, nuoto... pur mantenendo la piastra con le viti o rischio di causare ulteriori danni?

Ancora Grazie
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Una volta che il callo osseo si è calcificato, può tranquillamente tornare a svolgere la sua attività precedente.

Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Sto facendo magnetoterapia per 11-12 ore al giorno, cerco di mangiare cibi che contengono o che mi aiutano ad assorbire calcio, prendo integratori naturali di calcio-magnesio e sto assumendo anche un farmaco a base di ''ranelato di stronzio''.
Secondo lei, indicativamente, in quanto tempo si potrà calcificare l'osso?

Grazie
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Bastava soltanto la magnetoterapia.....

Alla sua età potrebbero essere sufficienti 30-40 giorni (i tempi non sono quelli di una normale frattura, ma più lunghi).

Cordiali saluti.
[#10] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Voglio guarire il più presto possibile, quindi ho cercato di trovare più soluzoni per aiutare il mio osso a calcificare!

Ancora mille grazie per i suoi preziosi consigli.
Cordiali saluti