Utente 205XXX
Gentili Dottori,
sono un ragazzo di 23 anni, l' 11 aprile 2011 mi sono sottoposto ad un doppio intervento di varicocele e frenuloplastica. L'operazione è andata a buon fine. Per quanto riguarda la varicocele non soffro più di quei leggeri dolori ai testicoli e la cicatricie inguinale non mi ha mai causato problemi. Per quanto riguarda i punti sul glande invece, sono caduti soltanto l'altro ieri. Sono trascorsi 25 giorni dall'intervento e dopo aver atteso la caduta dei punti ho tentato, cautamente, di avere rapporti sessuali. Purtroppo, dopo alcuni tentativi, mi sono accorto che la situazione non era affatto migliorata. L'obiettivo della frenuloplatica era quello di risolvere il problema del "frenulo breve": individuata come la causa della mia forte eiaculazione precoce.
La mia domanda è: se i benefici di questa operazione sono riscontrabili immediatamente oppure occorre, tassativamente, lasciar trascorrere ancora un po' di tempo affinchè la pelle, in quella zona, si fortifichi? e se è si: per quanto tempo mi conviene evitare i rapporti sessuali?
Vi ringrazio per la vostra cortese attenzione, porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
sarebbe molto bello che, modificando la situazione del frenulo, si potesse risolvere l'eiaculazione precoce.
putrtoppo non è un'equazione.
attenda che la sutura sia perfetta per riprendere i rapporti e risenta il collega che la ha in cura per le opportune strategie supplettive.
cordialmente