Utente 162XXX
salve
dopo il mio consulto (http://www.medicitalia.it/consulti/Andrologia/205286/Astenospermia-varicocele-e-leucotici) siamo andati ad un centro a mercogliano dove sia io e che mio marito stiamo seguendo tutto l'iter di controlli. mio marito è stato mandato a Padova a fare tutti gli accertamenti e ora dovrà tornare per farne altri.
tutti i vecchi pareri sono andati a farsi benedire e ovviamente il dottore ha voluto rifare tutti gli accertamenti da zero!
Una cosa che mi ha incuriosito è stato che il dottore ha parlato di un eventuale problema alla prostata e di papilloma visur. (è andato solo mio marito e non essento un amante di questo discorso ogni tanto mi da ste notizie e io cerco di capirci qualcosa)
A me tre mesi fa e stato riscontrato questo papilloma e di una forma innocua non ricordo il numero ma mi hanno detto che oltre a dover fare dei controlli non devo preoccuparmi molto.
Ora avevo delle domande:
è possibile uno dei due abbia infettato l'altro? in tal caso dovrebbe essere della stessa natura o lui potrebbe averlo di natura agressiva?
ho letto di uno studio in cui parlano di una "correlazione" tra motilità scarsa e presenza del visur, ma se eventualmente fosse così esiste qualche cura?
La prossima visita di mio marito è tra un mese e vorrei tanto avere delle delucidazioni.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,in un quadro così "controverso" non resta che attendere il responso del prossimo controllo andrologico.Da questa postazione telematica é problematico rispondere in merito.Cordialità.