Utente 198XXX
Salve a tutti,
vorrei esporvi il mio problema, chiedendo un vostro parere e sperando in una banale ansia..

Ho 30 anni e circa 6-7 settimane fa, disinibito dall'alcool (che non reputo cmunque una scusa) decido di avere un rapporto mercenario con una transessuale. Ci terrei a specificare che il fatto non era mai accaduto prima, non tanto per giustificarmi quanto per chiarire la situazione.

Inizia con un rapporto orale (lei a me) NON protetto e senza eiaculazione, poi io a lei, sempre NON protetto e SENZA eiaculazione (per solo qualche secondo). Poi abbiamo un rapporto anale PROTETTO (io attivo) senza eiaculazione. Lei mi fa poi eiaculare manualmente. Mentre lei eiacula (solo qualche goccia per la verita') sulla mia guancia.

Dal giorno dopo, passata la sbronza iniziano le paranoie ovviamente.
Devo comunque dire che non ho avuto nessun sintomo preoccupante fino ad ora, ne febbre, ne linfonodi ingrossati, ne dolori muscolari, ne perdita di peso o appetito, ne letargia, ne irritazioni). Solo qualche giorno di diarrea, penso dovuto alla somministrazione di "artiglio del diavolo" che ho iniziato ad assumere per un vecchio dolore alla spalla.

Ora, sono solo estremamente preoccupato o ho ragione di esserlo?
Posso considerarlo un campanello d'allarme x un richiamo verso una mia stupida azione? Ci tengo comunque a precisare che ho sempre avuto rapporti protetti e mai mercenari prima d'ora, e che sicuramente non cambiero' abitudini, anzi!

Vi ringrazio in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
i sintomi che si desrive direi che non sembrano proprio un rapporto alla sua "avventura". Ritengo però utile consigliarle di effettuare una sierologia HIV, markers epatite e almeno VDRL. Magari fra 4 settimane, sì da dare uil tempo di passaggio di un eventuale periodo - finestra. Questo non per farle paura, cosa che non è mia intenzione, ma bensì per mettere il giusto accento su la doverosa attenzione sulla propria salute.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la sua celere risposta.
Sicuramente faro' un controllo, volevo solamente un parere sull'eventuale "rischio" corso e confortarmi nel fatto di non aver avuto alcun sintomo nelle successive 6/7 settimane.

Ho fatto una stupidata, lo so, e sicuramente d'ora in poi tornero' alle mie usuali precauzioni.

Volevo solamente un parere professionale sul tipo di rischio corso, dato che sulla rete ci sono parecchi pareri discordanti a riguardo.

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Dunque,
il rischio è teorico ma c'è. Ripeto che, stante il meccanismo da lei descritto, il contagio potrebbe essere una eventualità molto remota.

Sperando di averla soddisfatta, saluti