Utente 108XXX
Buonasera dottori. Volevo esporre il mio problema riguardante i miei battiti cardiaci. Misurando la pressione ho notato che ho i battiti tra i 70 e a volte arriva anche a 90. A 90 però mi arrivano quando sono agitato. Però ho notato che qualche volta mi prende questa tachicardia forse anche ansiosa (sono un tipo molto ma molto ansioso) che mi dura anche per giorni, però pensando a cose rilassanti questa tachicardia di 80-85 battiti mi passa. Sono un ragazzo di 18 anni un po sovrappeso e ho anche un soffietto. Sono fumatore però ora ho smesso. Ho fatto in passato elettrocardiogramma ed ecocolor doppler perché il mio medico scoprì questa tachicardia e non uscì assolutamente niente. Non ho avuto altri problemi cardiaci. Ho notato anche che quando inspiro i battiti aumentano per poi diminuire quando espiro. Ora non so se si riferisce sempre ad una cosa ansiosa oppure no. Cosa potrebbe essere questa cosa della tachicardia da 80-85 battiti che mi dura anche per qualche giorno? Premetto che questa tachicardia mi sta passando con delle tranquillizzazioni da parte dei miei genitori.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
I valori riferiti della frequenza cardiaca, come pure le modeste variazioni della stessa specie in corrispondenza di episodi emotivamente coinvolgenti sono assolutamente normali per un ragazzo di 18 anni (che però a giudicare dal numero di richieste di consulti si preoccupa eccessivamente della propria salute!).
Tranquillo, è tutto a posto.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Non so come ringraziarla, con il suo consulto mi ha tranquillizzato ancora di più. In effetti come Lei stesso può vedere da tutte le richieste che ho fatto si può stesso dire che sono troppo ansioso. La ringrazio comunque e Le auguro una buona serata.