Utente 157XXX
Gentili Dottori, a causa di una piccola ciste dovuta ad un pelo incarnito nella zona inguinale, il mio dermatologo mi aveva prescritto ossido giallo di mercurio al 5% in occlusione per 15 giorni. Al 10 giorno ho avuto una bruttissima reazione: interno coscia e genitali esterni completamente rossi con fortissimo prurito. Cosi ho sospeso la cura e per un mese e mezzo ho preso Medrol 16 mg , a scalare.Guarita, ma ora a distanza di una settimana ricomincio ad avvertire prurito nell'interno coscia e ci sono piccoli puntini rossi sparsi ( tipo inizio di eritema). Vorrei chiedere se secondo voi a distanza di due mesi può essere ancora una reazione alla pomata al mercurio oppure si tratta di un altra cosa.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
in teoria potrebbe anche esserlo, ma credo debba usufruire di una consulenza dermatologica (non necessariamente dal primo professionisdta che la vide) PERCHè L'ESAME "DE VISU" è assolutamente insostituibile.

saluti
[#2] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio Dottore per la risposta, al più presto effettuerò una visita dermatologica per risolvere il problema!
[#3] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore, ieri ho effettuato la visita da un altro dermatologo, il quale mi ha detto che si tratta adesso di un infezione mista...quindi per 5 giorni ( una volta al giorno) dovrò mettere il neomercurocromo e OZ crema, poi solo OZ crema!
Cosa ne pensa ?
[#4] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Non capisco il senso della definizione infezione mista, soprattuto perchè, se ciò significava mista batterica/micetica, savrebbe avuto bisogno di ben altra terapia!