Utente 980XXX
Il mio medico curante mi consiglia di prendere la SIMVASTATINA perchè dalle mie analisi del sangue il colesterolo HDL è 96mg/dl su >45 e quello totale è invece 313 mg/dl su 120-200.Ho 57 ann, mio padre è morto d'infarto. I trigliceridi sono O.K 71 mg/dl su 50-200.Sto facendo accertamenti a causa di vertigini che ho al mattino quando mi alzo o se muovo la testa con scatti improvvisi.
Vorrei sapere se è il caso di iniziare subito una cura per il colesterolo o se invece è il caso di provare con una dieta?Ho sentito dire che quando si inizia a prendere le pillole poi difficilmente si possono allontanare.
Attendo vostre notizie grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

dai dati che ci ha fornito, il suo colesterolo "cattivo" LDL è di circa 203 mg/dl.

L'inizio precoce della terapia farmacologica ipolipidemizzante prescritta dal Suo medico di famiglia potrebbe essere giustificata dalla presenza di concomitanti fattori di rischio cardiovascolare (obesità, familiarità, diabete, ipertensione, fumo, ecc)

Il livello target di colesterolo "cattivo" LDL da raggiungere dipende dal suo profilo di rischio.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 980XXX

Iscritto dal 2009
Dottore la ringrazio per la sua celere risposta e le chiedo se al ripristinarsi dei normali valori del colesterolo si possono sospendere le statine e se sì con quali modalità e in quanto tempo?
I miei fattori di rischio sono l'obesità,la familiarità e da ultimo l'ipertensione improvvisa per circa una settimana e che attribuisco a dello stress dovuto alla quasi contemporanea morte di due familiari a me molto cari. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

l'ipercolesterolemia è espressione del rallentato metabolismo, di cui è causa ed effetto contemporaneamente l'obesità.

La terapia con statine in genere è una terapia cronica che non si sospende nonostante il temporaneo raggiungimento dei valori target di colesterolo LDL.

Ovviamente se nel corso del tempo lei attuasse una dieta ipocalorica e riducesse il suo BMI, si potrebbe sospendere la terapia con statina e rivalutare il profilo lipidico.

Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 980XXX

Iscritto dal 2009
A distanza di un anno e dopo aver preso le normolip5 e una dieta saltuaria, i miei valori sono:
il colesterolo HDL è 87mg/dl su >45-85 I.R.=3.4 e quello totale è invece 294 mg/dl su 120-200, quello LDL è 187 >70-130. Trigliceridi buoni 77 >30-165.Ricordo che ho 58 anni e che mio padre è morto d'infarto. I trigliceridi sono O.K 71 mg/dl su 50-200
La valutazione rischio è NELLA MEDIA riferimento nella media 3.1 - 5.0.
Da circa una settimana prima di fare le analisi sto prendendo, su prescrizione del mio medico, e perchè sono contraria alle statine...le ARMOLIPID PLUS.
Cosa ne pensate? Non nego di essere un pò preoccupata.Grazie