Utente 176XXX
Buona sera
Sono un ragazzo di 30 anni, da circa sei mesi ho scoperto di essere azoospermico.
Mi è stato diagnosticato un varicolcele di terzo grado. Gli esami ormonali sono risultati nella norma tranne il testosterone, un poco basso. Gli esami genetici OK. Due spermiogrammi fatti a distanza di 15-20 giorni da cui è risultato azoospermia.
Dopo varie indagini mi è stata consigliata una TESE che fortunatamente è stata positiva. Abbiamo già tentato una ICSI, che però è andata male.
Vorrei sapere.......se in qualche modo posso risolvere il mio problema...
ho qualche possibilità, con cure o interventi, di avere la gioia di un figlio in modo naturale o dovrò sempre ricorrere a tecniche di riproduzione assistita.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
in assenza di alterazioni cromosomiche, e con FSH nella norma, con moglie giovane (inferire ai 33-35 anni) dare una legatina chirurgica a quekl varicocele. Se vui sono queste condizoni la letteratura è concorde nel sostenere un 40% di miglioramento spermiografico
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Mi scusi dottore, di che tipo di miglioramento si parla? Dovrò cmq ricorrere ad una tecnica di fecondazione?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
miglioramento nel senso che da zero può passare a qualche milione. Ma migliorandpo spermatogenesi migliara i risultati icsi, rara, ma comunque riportata in letteratura, fertilità naturale partendo da azoospermia.