Utente 203XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni, ho avuto rapporti completi con ragazze diverse (sempre protetti), ma non sono mai riuscito nè a provare piacere nè a raggiungere l'orgasmo, mentre durante la masturbazione provo piacere e arrivo a eiaculare. Nei rapporti completi che ho avuto sono durato sempre da un minimo di un ora a un massimo di 2 ore e mezza(ma senza mai provare piacere e arrivare all'orgasmo), e anche su questo volevo porvi un quesito, poichè quando mi masturbo duro sempre sui 5-10 minuti, e non so spiegarmi come sia possibile che durante il rapporto sessuale non provi piacere(apparte l'eccitazione, non eiaculi e non raggiunga l'orgasmo.
Inizialmente non mi dava fastidio la cosa, anche perchè principalmente penso a far provare piacere alla ragazza, e inoltre pensavo fosse una cosa dovuto alla prima volta, in seguito però anche nei rapporti successivi la cosa si è ripetuta, anche quando ho fatto sesso con altre ragazze, quindi indubbiamente il problema è mio.Vi posto un altra domanda che avevo lasciato qualche settimana fa, così che possiate vedere se ci può essere un nesso tra le cose, il link è questo: http://www.medicitalia.it/consulti/Andrologia/212070/Peli-e-protuberanze-sull-asta-del-pene
vi ringrazio anticipatamente, spero di ricevere presto una risposta.
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

rispondo subito alla sua ultima domanda fatta dicendole che non c'è alcuna correlazione tra i due problemi da lei sollevati.

Detto questo poi un'anorgasmia, cioè un'assenza di piacere ed orgasmo così selettiva, solo durante un rapporto sessuale, fa pensare ad un problema psicologico, comportamentale.

Ora bisogna sentire in diretta, in prima battuta, un esperto andrologo per confermare il nostro sospetto.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/319-prova-piacere-assenza-orgasmo-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

il problema della anorgasmia coitale ( mancanza di raggiungimento dell'orgasmo con una stimolazione vaginale, coitale) è, a mio parere, un grosso problema ancora non ben definito, compreso e risolto. Sicuramente sono presenti fattori psicologici ma altrettanto sono spesso presenti fattori organici che possono giustificare il fenomeno. E' ancora difficile stabilire quali siano preponderanti.
Una visita andrologica per escludere l'esistenza di fattori genitali , "grossolani" potrebbe essere il primo passo per trovare il "bandolo della matassa" di un problema assai fastidioso
Cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatta la valutazione andrologica poi ci riaggiorni, se lo desidera.