Utente 731XXX
Salve, il mio problema e' questo, in vita mia sono sempre stato astemio, forse e' per questo che non me ne sono mai accorto, ultimamente pero' mi hanno fatto apprezzare un buon bicchiere di vino e qui i problemi.
Se bevo vini di marca, non mi succede nulla, se anche mi provo a bere un sorso di quei vini da tavola venduti in brick ad esempio, passa 3/4 minuti divento una maschera, mi gonfio intorno agli occhi e sopra le gote e mi sento bruciare, il tutto si risolve nel giro di 20 minuti..... mi e' successo anche ad un compleanno di un mio amico ha stappato uno spumante, sicuramente di bassa qualita', bevuto un sorso, diventato una mascherea.....
Non vorrei che ci fosse un conservante a cui sono allergico, e mi piacerebbe scoprire qual'e' anche perche' ho sempre sofferto di una dermatite atopica a cui nessuno a saputo dare una spiegazione che mi viene fuori con ponfi, dove faccio pressione sul corpo, ad esempio se mi sedio il punto dove poggia la schiena, ma il fatto e' che non lo fa' sempre ma solo alcune volte e io penso sia correlato a qualcosa che mangio..... ma non un alimento ma bensi' un conservante.... puo' essere cosi'?
come mi devo muovere?
le varie prove allergiche le ho gia fatte e sono tutte negative....

grazie per le vostre risposte.

ho 35 anni sono alto 1.83 e peso 85 kg.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
I vini imbottigliati contengono i solfiti, a cui tanti sono sensibili, a volte dipende anche dalla quantità e per cui nei vini di una certa qualità la dose è controllata, nei vini più scadenti la dose e spesso non ben definita.
I vini venduti sfusi sono ancora più pericolosi dove spesso il vinaio di turno non calcola bene le dosi e succedono le reazioni più fastidiose.