Utente 143XXX
Gentili dottori,

soffrendo di forfora ed in particolare deramtite seborroica, il dottore mi ha prescritto uno shampo con il principio attivo solfuro di selenio.

Da quando lo uso la situazione è migliorata e su internet ho letto il seguente passaggio:

"Il solfuro di selenio (SeS2) riduce la velocità del ciclo di ricambio cellulare dell'epitelio. L'azione fungicida lo rende efficace, con alcune differenze rispetto a zinco piritione e al ketoconazolo. Come tutti i prodotti farmaceutici può avere effetti secondari, e può causare reazioni allergiche. Occorre lavare accuratamente i capelli dopo ogni utilizzo."

La mia domanda è la seguente: la proprietà del solfuro di selenio di ridurre la velocità del ciclo di ricambio cellulare dell'epitelio è costante nel tempo oppure ha un rendimento marcinale decrescente per ogni utilizzo?

grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
che io sappia, come tutti i prodotti di questo tipo, funziona in base al grado di dermatite seborroica e, meglio ancora, se associato ad altri presìdi. Ma per questo, si rivolga al suo dermatologo di fiducia.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2006
Gentile dottore,

innanzi tutto la ringrazio per la risposta.

PEr quanto riguarda il grado di dermatite seborroica il mio dermatologo lo definisce come lieve.
Comunque devo ammettere che questo principio attivo la cura perfettamente, mi sembra troppo bello... Spero sia sempre efficace..