Utente 205XXX
Salve,
come suggerito, ho rinunciato all'autodiagnosi ed ho deciso di chiedere direttamente facendo riferimento a quelli che sono i miei PERSONALI sintomi.
Da pochi giorni a questa parte, ho notato delle perdite di liquido (che credo sia sperma) in ridottissime quantità (una sola goccia) ed in pochissimi momenti nell'arco di una giornata (3-4). Son stato 3 giorni con leggera febbre (37 massimo), mal di gola con presenza di placche non accentuate e forte mal di testa con annesso male alle orecchie.
Non ho alcun tipo di bruciore (diversamente dai casi con quasi gli stessi miei sintomi) ma temo possa trattarsi di qualche malattia venerea.
A titolo informativo: circa una settimana fa durante un atto sessuale, ho utilizzato un lubrificante che solo dopo ho scoperto esser scaduto qualche mese fa. Da parecchio tempo, invece, in maniera non costante nel tempo, durante la masturbazione noto la presenza di una leggera escoriazione sul prepuzio e/o screpolatura dello stesso nella parte superiore.
Consigli per un possibile trattamento? Ho sentito parlare di un tipo di test chiamato TAMPONE URETRALE ma non so assolutamente nulla a riguardo.

Ringrazio in anticipo,
R.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,prenoti una visita andrologica che La portera' ad eseguire un tampne iretrale,uno spermiogramma con coltura e quant'altro legato alla visita obiettiva.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

dalla suan descrizione si potrebbe immaginare una tendenza alla "autodiagnosi" che potrebbe essere non positiva. Forse i suoi sono piccoli inconvenienti non inquadrabili in una malattia ma esasperati dal timore (perchè?) di una malattia sessuale
vada da un medico o da un andrologo che sicuramente la potrà aiutare
cari saluti