Utente 470XXX
Buongiorno!
Vi scrivo per mio padre (57 anni).
A meta’ Febbraio ha avuto un infarto con angioplastica e posizionamento di stent medicato.

Terapia in origine:
Mattina:
N. 1 Lansox
N. ½ Seloken

Dopo pranzo:
N. 1 Plavix
N. 1 Cardioaspirina

Sera:
N. 1 Torvast
N. ½ Seloken

Per i primi 25gg tutto bene poi e’ iniziata a comparire diarrea (6/8 scariche/die).

Visita al pronto soccorso e terapia antibiotica (nessuna risoluzione del problema), successivamente visita dal gastroenterologo e fermenti lattici (nessuna risoluzione del problema)
Esame delle feci tutto ok, esami del sangue tutto ok.
Alla fine sentendo il cardiologo sostituito Plavix con un Efient 10mg.
Dopo 5gg nessun risultato e diarrea ancora presente con mal di pancia.
Mio padre si sente stanco, moralmente “a terra” ed e’ attualmente a letto.
Per oggi e’ prevista un ecografia all’addome prescritta dal gastroenterologo (non so a cosa possa servire!)

Sono passati 3 mesi dall’evento e abbiamo provato di tutto, cosa posso fare ancora?
E’ veramente la terapia antiaggregante che causa questo fastidioso problema?
Esiste qualche farmaco alternativo al Plavix o all’Efient (sempre che il problema fosse causato da uno di questi 2 farmaci) che non abbia come controindicazione la diarrea?
Un ennesimo cardiologo ha succerito la sostituzione del Plavix/Efient con un Ibustrin 200mg dopo pranzo e un Ibustrin 200mg dopo cena, puo’ essere una valida alternativa?
La terapia con Plavix o Efient e’ stata prescritta per un anno dal momento dell’infarto e non vorrei tenerlo in casa per tutto questo tempo.

Grazie a tutti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi il Lansox è verosimilmente la cause della diarrea. Lo sostituisca in accordo col medico di famiglia con uno similare(es esomeprazolo). Salut
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
a distanza, senza conoscere bene il caso, non è possibile darle una indicazione specifica sulla terapia, che andrebbe valutata dal collega di riferimento.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 470XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio molto.
Un ultima cosa piu' per scrupolo che altro

Questi episodi di diarrea non hanno influito sull'assorbimento dei principi attivi delle pastiglie?
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'aumento della velocita' del tratto gastrointestinale che si verifica durante la diarrea puo' in effetti ridurre l'assorbimento dei principi attivi.
Per esperienza personale sui miei pazientim, spesso questa diarrea e' causata dal lansoprazolo. Provi ad interromperlo, parlandone ovviamente con il Collega Curante.
cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org