Utente 519XXX
Età: 65 anni compiuti a febbraio 2002

Gentilissimi Dottori, mi rivolgo a Voi per chiedervi un parere in merito a quanto capitato a mio suocero.

Paziente di 65 anni, affetto da carcinosi peritoneale da K colon con impossibilità di alimentarsi per via naturale.
Nel febbraio 02 intervento di emicolectomia dx + colecistectomia per adenocarcinoma profondamente infiltrante parete intestinale e connettivo fibroadiposo sottoserioso e perintestinale e linfonodi.
Ha eseguito 4 cicli di chemioterapia FOLFIRI e 3 FLUORFOX.
Diagnosi alla dimissione (avvenuta il 10 settembre) : progressione di neoplasia colon con carcinosi peritoneale,
subocclusione intestinale

Questo è quanto riportato nella cartella clinica.
Sarei veramente grato se poteste indicarmi un vostro parere in merito alla situazione appena descritta.
In caso di ulteriori dettagli non esitate a contattarmi anche via email.

Grazie di cuore per quello che potrete fare.
Carlo
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Lombardi
24% attività
0% attualità
8% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Caro Signore..

da quanto descritto, anche se mancano ulteriori dettagli, il quadro che si presenta è abbastanza negativo. Purtroppo la prognosi non è buona sospinta anche dal fatto che non ha risposto alla chemioterapia.
Il successivo approccio terapeutico che si propone davanti sembra solamente di tipo palliativo.

Tanti saluti,

Dr. G. Lombardi