Utente 205XXX
Salve, scrivo qui per chiedere un vostro parere.
Da tre settimane circa mi sveglio alla notte con dei fortissimi dolori all'avanbraccio destro che, alcune volte, si estendono fino alla spalla, perdo quasi totalmente la sensibilità della mano, la sento molto gonfia,non riesco neanche a stringere il pugno e sento tutto un "formicolio. Per cercare di far tornare sensibilità alla mano passano anche 10/15 minuti. Anche durante il giorno sento che la sensibilità della mano destra non è uguale a quella della mano sinistra.Faccio un lavoro in cui utilizzo molto il polso, lavoro per una ditta di pulizie, e inoltre mia mamma è stata operata al de quervain, può essere collegato al mio problema? o è il tunnel carpale? Il mio medico mi ha prescritto un antinfiammatorio,ma sembra non fare effetto, e devo fare un elettromiografia.Se non passa si farà l'intervento. Ho solo 23 anni, non sono troppo giovane per questi problemi? Mi sono informata un pò e vedo che di solito l'età in cui ci si opera è intorno ai 40/50 anni? cos'altro potrei fare per risolvere il problema?
spero di ricevere una risposta esaustiva
intanto Vi porgo Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

quasi certamente si tratta proprio di una Sindrome del Tunnel Carpale: dovrebbero essere coinvolte dal formicolio le prime 3 o 4 dita (mignolo escluso).

Deve certamente fare una elettromiografia (EMG).

Il lavoro che svolge, insieme a una predisposizione costituzionale, sono probabilmente all'origine della patologia.

Può essere colpita anche una persona giovane come lei, anche se statisticamente è meno frequente.

In attesa di un intervento chirurgico, provi a usare un tutore rigido per polso durante la notte, meglio se con 10-15 gradi di estensione del polso.

Dovrebbe migliorare sia il dolore al braccio che il formicolio.

Mi faccia sapere.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 205XXX

Iscritto dal 2011
Salve dottore,
oggi ho fatto l'EMG ed il risultato è:
-segni di una sofferenza distale di grado lieve-minimo e limitata solo alle fibre sensitive del nervo mediano di destra (tunnel carpale di grado lieve);
-non sono evidenti i segni di denervazione ai muscoli test dell'innervazione radicolare.
volevo sapere come mai, essendo di grado lieve, la notte sento molti dolori e perdo la sensibilità della mano?
sto usando il tutore per il polso e và decisamente meglio. Secondo lei l'intervento è ancora neccessario? dal mio medico curante riuscirò ad andare solo tra una settimana, nel frattempo volevo avere anche una sua opinione.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La presenza e l'entità del dolore notturno non sono affatto in relazione alla gravità della Sindrome del Tunnel Carpale.

Ci possono essere forme gravissime senza alcun dolore e viceversa.

Continui per il momento a usare il tutore notturno: probabilmente con l'arrivo dell'estate, la situazione migliorerà ancora (almeno fino all'autunno).

Cordiali saluti.