Utente 149XXX
Buongiorno Dottore,
sono una ragazza di 29 anni, soffro di gastrite diagnosticata a fine febbraio da una gastroscopia e non ancora passata,assumo lucen 40 mg, e da una settimana ho smesso di fumare (ne fumavo circa una decina al giorno).
Ogni tanto avverto un dolore dietro alla schiena, che sento però anche nell'earea sotto il seno sinistro, all'interno del petto, e ogni tanto sento anche sul braccio sinistro più come una pressione o irrigidimento del muscolo (non è fisso in un punto, ogni tanto sul polso ogni tanto alla parte alta,ecc), non è un dolore insopportabile più che altro sono più sensazioni di bruciore che in genere si manifestano insieme al dolore di stomaco e a volte no,questi dolori diciamo che mi sono riniziati da circa una settimana, ma che ho già avuto in passato. Il mio dottore dice che alla mia età il rischio di problemi cardiaci è quasi del tutto assente, pressione in generale 115/125 su 60/70 pulsazioni 45/55 al min. esami del sangue generici effettuati 2 mesi fa risultati perfetti (battiti durante attività fisica intesa circa 140/150 min.). Quando faccio attività fisica diciamo che il dolore non aumenta anzi a volte non ce l'ho proprio ma a volte arriva. Siccome sono una persona molto ansiosa quando mi succede penso che mi possa succedere di avere un infarto, ma poi cerco di non pensarci e a volte passa.
Da una settimana circa ho anche dolori forti alla cervicale, che mi portano nausea e giramenti di testa, può essere dovuto anche da questo oppure può realmente essere un problema cardiaco?
Diciamo che tutti questi problemi si sono acutizzati con la morte di mia madre circa 1 anno fa, fino ad allora non ho mai avuto problemi di nessun genere, o forse non gli davo peso, ultimamente invece mi rendo conto di essere diventata un pò ipocondriaca.
Grazie mille Dottore per l'attenzione che vorrà dedicarmi,
cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Da quello che scrive e da come lo scrive è evidente che vi sia una discreta quota ansiosa nella sintomatologia che descrive.
Tuttavia le faccio presente che il tipo di dolore che lei riferisce può essere messo in relazione alla patologia gastrica che le è stata rilevata.
Ha fatto benissimo a smettere di fumare. Se ciò la tranquillizzasse, esegua una prova da sforzo al cicloergometro.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org