Utente 159XXX
Esimio dott. purtroppo,la prego di formularmi un suo cortese parere in merito a quanto le scrivo.Pur essendo un papà ormai non giovane (73 anni)ancora mi preoccupo per la salute dei miei figli.Mio figlio 32 anni dopo essersi ritirato a casa dal lavoro,("istruttore di una scuola di calcio per bambini all'età scolare"),si è messo a letto con febbre a 38°.Le dico che le lezioni sono state condotte sotto una forte pioggia. Però stamattina mi dice telefonicamente che gli fa male una gamba (la muscolatura) e che su vari punti della pelle della gamba gli sono apparse delle macchie rosse di varie dimensioni,tra l'altro, presenti anche all'inguine.Mi permetto evidenziarle per descriverle tutte le mie perplessità ed incertezze che mio figlio ha una bambina di 3 anni che da una settimana è a letto con la sindrome ("Bocca-Mani-Piedi"). Può gentilemnte formurlarmi un suo pregiatissimo giudizio e/o parere,su tale problematica?La ringrazio e distintamente La saluto. Antonio
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La bocca-mani-piedi non sembra essere associabile al caso: le "macchie rosse" non ci aiutano a definire se ci sia una associazione con la febbre; le ipotesi verosimili sono tante e comunque includono anche rash esantematici, visto che il figliolo e' a contatto con bambini.

Ovviamente credo che sappiate indicargli la visita dermatologica per chiarire il problema.

P.s. Perché esiste un'eta' per non preoccuparsi più dei figli?!!

Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2006
Gent.mo dott.Laino la ringrazio per la sua gentilezza.Ha proprio ragione i figli sono l'essenza della vita .Ieri mio figlio è andato dal medico di base che accertatosi delle macchie rosse,della febbre ed una esplorazione faringea gli ha detto che è infetto da virus "Erisipele".
Ha prescritto antibiotico e analisi fra 10 giorni compreso un tampone faringeo. Io mi scuso per la mia ignoranza,ma leggendo di quà e di là su internet mi pare di aver capito che tale tipo di problema porta l'abbassamento delle difese immunitarie . tale patologia dovuta stres e lavoro .Mio figlio è vero non ha tempo nemmeno per pranzare .Deve scappare tra palestra, piscina e campo di calcio (Istruttore).Ma potrebbe assumere dei farmaci,almeno per l'occasione,che aumentino le difese immunitarie ? Può gentilemnte esprimere un suo giudizio generale,ovviamnete senza alcun vincolo medico scientifico.Con stima le invio distinti saluti. Antonio
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Pensi che è quello che vorrei fare io..piscina, palestra e campo di calcio..! In comune ho il tempo inesistente per pranzare..

a parte le battute, stia sereno: è una infezione che si può ben curare fino a completa guarigione.

saluti
[#4] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2006
Grazie ,grazie mille la gentilezza e la cortesia sono sinonimi di professionalità come la Sua mi creda,tra l'altro lei è un "simpaticono",però le attività che lei cita, mio figlio(Laureato in Scienze Motorie) l'esercita come istruttore, è il suo lavoro .Grazie di nuovo. Con stima Antonio
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
grazie a lei, lo immaginavo, ma mi piaceva come "trittico"..

saluti ancora.

[#6] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2006
Gentil.mo dott.ho seguito i suoi consigli.Purtroppo la visita "dermatologica" a cui è stato sottoposto mio figlio,ha indotto il dott.a farlo ricoverare in Ospedale.E' rimasto ricoverato per 5 giorni.La terapia si è basata con forti dosi di antibiotici e anticoagulanti,fortunatamente,è scomparsa la macchia rossa e lucida della gamba,anche se velatamente si nota sotto pelle una macchia giallastra. da qualche giorno però si nota nella zona compromessa, se pur velatamente una "vena" . Tale stato di cose lo ha arrecato una sensibile inappetenza e "deperimento organico". Può assumere dei farmaci ricostituenti? E dei farmaci,almeno per l'occasione,che aumentino le difese immunitarie ?
Può gentilemnte esprimere un suo giudizio generale,ovviamnete senza alcun vincolo medico scientifico.Con stima le invio distinti saluti. Antonio

[#7] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2006
Gentil.mo dott.ho seguito i suoi consigli.Purtroppo la visita "dermatologica" a cui è stato sottoposto mio figlio,ha indotto il dott.a farlo ricoverare in Ospedale.E' rimasto ricoverato per 5 giorni.La terapia si è basata con forti dosi di antibiotici e anticoagulanti,fortunatamente,è scomparsa la macchia rossa e lucida della gamba,anche se velatamente si nota sotto pelle una macchia giallastra. da qualche giorno però si nota nella zona compromessa, se pur velatamente una "vena" . Tale stato di cose lo ha arrecato una sensibile inappetenza e "deperimento organico". Può assumere dei farmaci ricostituenti? E dei farmaci,almeno per l'occasione,che aumentino le difese immunitarie ?
Può gentilemnte esprimere un suo giudizio generale,ovviamnete senza alcun vincolo medico scientifico.Con stima le invio distinti saluti. Antonio

A parte quanto sopra evidnziato e che purtroppo ho paura che il buovo caso si possa riccolegare alla Erisipela, mi pregio sottoporlo ed eventualmente facendo riferimento sia alla erisipela,sia a tale nuovo consulto che gentilmente Le chiedo.
Ancora mo figlio dopo essersi scrollato da dosso l'Esiripela ,da qualche settimana avverte a periodi alterni delle fitte al colon ,il medico di base gli ha prescritto di sottoporsi ad una ecografia che per fortuna non ha rilevato alcuna anomalia.Da ulteriore visita per il perdurare dei sintomi di "fitte" dott.re gli ha prescritto una visita gastroentereologica ,da l momento che da ulturiore visita,pare che abbia rilevato un lieve "indurimento" al colon,anche se Le devo dire che mio fglio sofra di stipsi. I problema sarebbe tutto gastroenterologo,se in contemporanea a tale "patologia" sulla pelle, parte esterna dell'uretra gli sono apparse delle macchie assolutamente bianche . Abbiamo chiesto al dottore se c'era familiarita con il fatto della erisipela ,ma ha risposto che vuole vedere prima l'esito della visita gastro.Il che mi ha lasciato alquanto perplesso,lasciando mio figlio e lo scrivente in uno stao ansioso non indifferente. La prego gentillissimo dott.re di volermi/ci formulare un suo pregiatissimo parere/consigli. La ringrazio e le invio distinti Saluti. Antonio