Utente 206XXX
Gentili medici,
avrei bisogno di una vostra consulenza. Da circa 4 giorni ho un linfonodo ingrossato dietro la nuca. E' dolente al tatto e soprattutto nei primi giorni mi ha provocato un senso di fastidio, simile a un torcicollo e rigidità. Premetto che da tantissimi anni soffro di mal di testa. Cerco di convivere con questo fastidioso problema anche se gli attacchi stanno diventando sempre più frequenti. Circa due attacchi a settimana che cerco di arginare con gli antinfiammatori. Negli anni il mio mal di testa ha subito sensibili variazioni nella manifestazione. Da circa un anno i dolori si sono localizzati proprio dietro la nuca. L'ingrossamento del linfonodo mi ha subito preoccupato. Le due cose potrebbero essere legate? Preoccupata sono andata subito dal medico curante che dopo aver individuato il linfonodo ingrossato mi ha prescritto delle analisi del sangue per controllare il quadro generale. Devo preoccuparmi? In questo caso cosa potrebbe provocare un ingrossamento del linfonodo?
Vi ringrazio già da ora per le spiegazioni che vorrete darmi.
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente,

un linfonodo sottooccipitale è quasi esclusivo della rosolia. Comunque, il "quasi" è la chiave di tutto. Qualsiasi condizione infiammatoria può attivare un linfonodo reattivo.

Francamente, se fossi stato il Suo medico non avrei richiesto analisi dopo quattro giorni (al limite dieci e solo per il Rubeotest IgM), dal momento che è quasi matematico che non si sia sviluppato nulla. Gli anticorpi di fase acuta impiegano, appunto 7-10 giorni e le IgG, che provano che c'è stata un'infezione, ci impiegano circa 12 settimane.
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
la ringrazio per la sua risposta. La rosolia l'ho contratta da bambina e le analisi del sangue lo hanno confermato.
A questo punto potrei aspettare qualche giorno prima di fare il prelievo. Dai pochi elementi che le ho fornito secondo lei cosa potrebbe essere? Perchè ad ingrossarsi è stato proprio un linfonodo sottooccipitale? Non sarebbe il caso di fare un'ecografia?
Grazie mille
[#3] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Get.ma Utente,

Se il linfonodo ha i caratteri che Lei descrive, le Linee Guida suggeriscono di aspettare 4-6 settimane perché una buona parte di essi ritorna alla normalità o mostra caratteri che possono far identificare meglio cosa stia succedendo. Se Lei fosse sottoposta ad ecografia avrebbe i seguenti dati:

1) C'è un linfonodo ingrossato in sede sottooccipitale
2) Ha caratteri infiammatori.

Questo, lo sappiamo già senza fare nessun esame.
[#4] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille