Login | Registrati | Recupera password
0/0

Strani dolori alle ovaie

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007

    Strani dolori alle ovaie

    salve volevo chiedere una cosa sperando di riuscire ad avere l attenzione di chi mi ha già consultato giorni fa,o di qualcuno che mi vuole aiutare,sapendo già la mia situazione.sono alla 11° pillola della scatola(minulet)ma sono 2-3 giorni che avverto dei tipici dolori che si hanno durante le mestruazioni,mi fanno male le ovaie insomma,e quando sono stesa sul letto,sento nella parte destra l addome un pò duro,proprio a livello delle ovaie.so che a metà mese sono dovuti all ovulazione,ma questa volta sono molto + accentuati rispetto alle altre volte.il punto è che avevo preso la 2°pillola del blister con un ritardo di 11 ore e mezzo avendo avuto rapporti la sera prima...mi è già stato detto che dovrei stare tranquilla...potrebbero essere questi,sintomi di una gravidanza? inoltre volevo chiedere,ha importanza come ho iniziato a prendere la pillola 1 anno fa quando l ho iniziata?perchè prima non era a scopo contraccettivo e non mi ricordo se ho iniziato il 1 giorno di mestruazioni,ma da alcuni mesi la sto prendendo come va presa,21compresse e 7 giorni di pausa,ogni mese è indipendente dall larto vero in base a come si prende la pillola?per favore aiutatemi a rislov questi dubbi.grazie



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 568 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Essendovi un dolore in basso a destra, in caso non sia stata già operata per appendicite acuta, farei una capatina al più vicino pronto soccorso per escludere questa possibilità, specie se al dolore si associano febbre o brividi di freddo ed incapacità ad emettere aria dall'intestino.
    Cordialmente.



  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    grazie per la sua risposta,non so se si possa trattare di appendicite,perchè non è che sento proprio dolore nelle parte destra,diciamo che se mi tocco in basso a destra a livello delle ovaie,è come se avessi un muscolo tirato,è più duro.forse ho sbagliato a dire dolore,+ che altro è un fastidio a livello delle ovaie,come quando si ha il ciclo.
    potrebbe forse essere legato al fatto che in questo mese sto avendo i miei primi rapporti sessuali(pur non essendo completi a causa del dolore che sento al momento della penetrazione)?
    la cosa che mi preoccupa di più sinceramnte è la possibilità di 1gravidanza,quanto richio c è,avendo preso la 2° pillola del blister con un ritardo di 11ore e mezzo e avendo avuto rapporti la sera prima?inoltre la pillola la prendo tutti i giorni regolarmente,però mi capita di sfasare di qualche ora l orario.potrebbe essere pericoloso?grazie mille per il suo interesse,spero che mi possa rispondere



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 568 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Mia cara amica: per la pillola non si preoccupi più di tanto.
    Basti pensare che anche nella settimana di sospensione del preparato Lei è protetta nei confronti di una gravidanza, allora saprà che molte delle precauzioni per sottolineare la sicurezza della pillola solo ed esclusivamente se somministrata in orari precisi sono più un mito che la realtà.
    Resto del mio avviso di eseguire al più presto una visita in ambiente ospedaliero per il dolore al basso ventre.
    Cordialmente.



  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    quindi mi rassicura che sarebbe molto improbabile la mia paura?grazie dottore sono molto importanti questi consigli per me...se questo fastidio continua vado al più presto dal medico.per la mia vita sessuale invece sono alle mie esperienze e non posso nemmeno parlarne con mia mamma perchè lei è molto all antica e preferisco lasciarla fuori dalla mia vita intima diciamo,e nemmeno al mio medico essendo lo stesso suo,mi sentirei a disagio a parlarne con lui..io ho iniziato a prendere minulet un anno fa per curare l acne e il ciclo irragolare,quindi i primi mesi capitava che mi dimenticavo qualche pillola,non la prendevo proprio correttamente,ma da quando sto col mio ragazzo ho continuato sempre ad andare avanti con la stessa pillola,semplicemente prendendola tutti i giorni regolarmente per 21 giorni e 7 di pausa.sto facendo bene a livello contraccettivo?
    mi può togliere una curiosità?ma il liquido seminale contenente sperma,a contatto con la saliva(all interno della vagina)sarebbe un ambiente adatto per far vivere lo sperma?nel senso,gli spermatozoi avrebbero "forza"lo stesso,o non sarebbe un ambiente adatto per farli essere attivi?grazie mille ancora per l aiuto...



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 568 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Di regola non si assume un farmaco per lunghi periodi senza effettuare dei controlli periodici, per cui non mi trova d'accordo sul fatto di non parlarne ad alcuno. Si ricordi che il Medico è vincolato, pria ancora che al rispetto della privacy, al segreto professionale su quanto sa o quanto scopre, per cui può rivolgersi a lui in piena tranquillità e fiducia: ci mancherebbe altro.
    Per la domanda circa spermatozoi, saliva e vagina, temo di non aver capito: solo che se prende correttamente la pillola (ma senza esagerare con le ore ed i minuti, tanto non serve a niente ed un pò di elasticità è pur sempre ammessa), a cosa Le servono queste notizie? Gravidanza non ce ne sarà comunque!
    Cordialmente.



  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    si ha ragione,me lo chiedevo per curiosità perchè il mio ragazzo quando mi ha visto cosi preoccupata dopo il ritardo della pillola,mi ha detto che sarebbe improbabile anche perchè io ero asciutta e mi bagnava lui con la saliva,e gli spermatozoi a contatto con la saliva perdono la loro "forza",sono meno pericolosi,questa cosa potrebbe essere vera?
    per l assunzione della pillola volevo dirle che sono 4 anni che la prendo per acne,avevo smesso per 6 mesi (un anno e mezzo fa) per vedere come andava,e l ho dovuta riprendere perchè mi stava tornando l acne..minulet non mi da particolari problemi,apparte la ritenzione idrica.secondo lei sto facendo male a continuarla cosi?



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 568 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Secondo me sta facendo malissimo...non male.
    L'assunzione di un preparato anticoncezionale, anzitutto, va monitorato semestralmente con esami del sangue e delle urine (le pillole non sono caramelle), con l'esecuzione di uno striscio vaginale (Pap Test) almeno annuale per due anni e poi biennale, con una ecografia ed una visita ginecologica anch'esse semestrali, se non altro per rendersi conto delle risposte del Suo organismo alla terapia.
    Prendere, poi, la pillola per l'acne è UNA delle possibili terapia e NON LA SOLA terapia. Ad essa si ricorre in determinati casi e per determinate patologie che, tra l'altro, annoverano l'acne nel proprio corteo sintomatologico.
    Riguardo al rapporto spermatozoi, saliva ecc.ecc., mi sembra (com'è logico che sia data la Sua giovane età) che sia Lei sia il Suo ragazzo non abbiate alcuna confidenza nè conoscenza del Vs corpo, in materia di riproduzione. E di ciò ne faccio una colpa alle Vs insegnanti di Scienze durante gli studi scolastici.
    Ciononostante esistono i Consultori familiari che vi invito ardentemente a frequentare affinchè si possa raggiungere almeno quel minimo di conoscenze che ognuno dovrebbe avere in materia di educazione sessuale.
    Un affettuoso saluto.



  9. #9
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    grazie per la sua sincera risposta,anche se un pò allarmante,,gli esami del sangue gli anni scorsi quando prendevo diane e tri-minulet li ho sempre fatti,ed era tutto apposto.è da circa un anno è mezzo che non li ho più fatti perchè assumendo una pillola più leggera e non avendo particolari problemi ho pensato che non fosse necessario.la pillola l avevo cominciata anche per curare delle cisti che poi mi sono sparite già da qualche anno..
    prenderò in considerazione il suo consiglio andando a fare una visita al consultorio.le chiedevo,bisogna avere un appuntamento per essere ricevuti al consultorio?inoltre,lì mi potranno segnare gli esami che dovrò fare?in cosa consiste in pratica il pap test?



  10. #10
    Indice di partecipazione al sito: 568 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Il consultorio familiare riceve su appuntamento o no a seconda dei casi. Ovviamente lì potranno essere richiesti tutti gli esami che ci vogliono, ma non in tutti i Consultori è presente l'ecografo per effettuare l'ecografia pelvica.
    Il pap test è una metodica semplice, niente affatto invasiva, indolore e molto affidabile che consiste nel prelievo di cellule dal collo uterino e dal fornice vaginale posteriore, alfine di valutarne la forma, il volume, i rapporti intrinseci, così da sapere se vi sono malattie tumorali o pre-tumorali della cervice uterina.
    E' un accertamento che viene caldamente consigliato a TUTTE le donne che abbiano iniziato un'attività sessuale.
    Cordialmente.



  11. #11
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    ok grazie mille allora provvederò al + presto a fare le analisi del sangue per vedere che effetto sta avendo su di me la pillola.per prenotare la visita al consultorio dove devo andare,dal mio medico curante?o direttamente lì?per il pap test secondo lei non sarebbe meglio farlo tra qualche mese visto che non ho ancora una vita sessuale stabile,nel senso che non ho ancora avuto un vero e prorio rapporto completo a causa del dolore che sento.dovrei parlarne lì anche di questa cosa secondo lei?
    nel frattempo per il modo in cui sto prendendo la pillola posso stare tranquilla a livello contraccettivo?nel senso,avendola iniziat il giorno sbagliato mesi fa,ora ormai con il ciclo e i nuovi blister sono coperta?grazie ancora per la sua pazienza



  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 568 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Alcuni consultori prenotano le visite quando la paziente si reca lì personalmente, Altri fanno accedere ai consulti con la richiesta del Curante. Non so il Consultorio dove Lei si vuole recare. Per saperlo si può andare lì e chiedere in merito.Il Pap test se non l'ha mai fatto, deve farlo come prima cosa.
    Deve parlare col Collega anche del dolore che prova durante i rapporti. Per la sicurezza e la copertura della pillola: non si preoccupi. Probabilmente le hanno dato, fin dall'inizio delle informazioni sbagliate sulla pillola.
    Stia tranquilla, Le ripeto.
    Saluti.



  13. #13
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    ok la ringrazio tantissimo per la sua disponibilità,è stato molto paziente a ispondere a tutte le mie domande.il servizio che offrite è veramente lodevole.
    un affettuoso saluto anche a lei e una buona giornata



Discussioni Simili

  1. E' normale che abbia dolori alle ovaie
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 20/11/2007, 09:25
  2. Dolori alle ovaie e ritardo
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04/11/2007, 14:52
  3. Valori di 17 b estradiolo bassissimi
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 25/11/2007, 19:25
  4. Dolore e bruciore alle ovaie
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27/12/2007, 22:12
  5. Grevidanza senza rapporto
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 24/09/2007, 09:07
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,17        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896