Utente 206XXX
Salve, ho 20 anni e sto seguendo una cura con l'antibiotico Tetralysal da inizio febbraio per un problema legato all'acne. Ho notato recentemente un lieve ingiallimento dei denti e facendo qualche piccola ricerca (ne ho parlato anche con il farmacista) sembra che possa essere una conseguenza proprio della tetracicline. E' possibile? Se si, è una cosa reversibile? Ho anche letto che eventualmente le macchie da tetracicline sono dure a trattamenti professionali; confermate?
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
le discromie da tetracicline trovano origine dalla particolare affinità della molecola di questo antibiotico per le componenti della dentina: l'insorgenza di difetti estetici avviene solo se la terapia antibiotica viene eseguita, e con dosi rilevanti, nel periodo di formazione delle strutture dentarie, che per i denti permanenti termina intorno ai 13 anni: ovviamente più precoce è l'età di assunzione, maggiori sono i danni.

Le tetracicline sono oggi prescritte solo per patologie molto particolari, e non più per la cura di infezioni del tratto oro-faringeo come in passato, anche per i danni che possono provocare a livello dentale, non solo dal punto di vista estetico ma anche della struttura stessa dei denti, che in tal caso presentano una maggiore cariorecettività.

Probabilmente Lei si avverte solo adesso delle macchie o delle discromie o, forse, del colore naturale dei sui denti, che potrebbero avere altra origine, se nell'infanzia non ha seguito terapie con tetracicline.

Cordiali SAluti
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio per la spiegazione! mi sento molto sollevato, mi ero allarmato per nulla.