Utente 206XXX
Salve, mi scuso per la mia ignoranza in materia. Sto insieme al mio ragazzo da due anni, e lui è stato infetto per una trasfusione di sangue da piccolo, e ora è diventato portatore, ma senza effetti su di lui. Tempo fa ho chiesto al mio medico come affrontare questa situazione, e lui mi ha rassicurata, dicendomi che ho fatto la vaccinazione, obbligatoria dal 1991.Il problema che già da molto ho la lingua, con una patina bianca e mi è stato detto che è perché non bevo molto, anche se mi sembrava molto strano. A gennaio ho fatto delle analisi per l' assunzione della pillola, e nel emocromo i leucociti erano a 9.9 (4.0-10.0), linfociti rari attivati e nelle urine Eritrociti a 27 (o-18). La ginecologa, dopo che sono andata, ha detto che potrebbe essere stato per un' infezione, infatti ne ho avuta una per i denti del giudizio. Però dopo pasqua, dopo essere andata in un parco divertimenti, e incominciato un male al fianco destro come se ci fosse stato un livido, ho pensato all' appendicite. Solo che ora ho male alla zona del fegato, un po anche a toccare, che si irradia anche dietro alla schiena , e male anche allo stomaco a volte, e da un po di giorni avverto anche prurito, ma non so se è un fattore psicologico, perché quando si tratta di salute io vado in panico.Solo che non ho notato urine scure o feci chiare tipiche del epatite oppure colorito giallo degli occhi. Inoltre non soffro di nausea, e mangio normalmente senza vomito, la cosa strana è ancora la patina bianca sulla lingua e il sapore strano in bocca, che potrebbe essere causato anche dai tonsilloliti, per le tonsille criptiche. Volevo un suo parere perchè domani parto per una settimana all' estero, poi andrò dal mio medico di base, e dovrò risotto pormi alle analisi, che mi ha prescritto la ginecologa e ad un ecografia pelvica , per i valori alti. La ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buonasera, se lei è vaccinata per l'epatite B può essere di tutto fuorchè quello.
Gli esami effettuati non sono indicativi per un epatopatia. Sicuramente tonsille di quel tipo non giovano all'alito se interessate spesso da fenomeni infettivi. C'è tutto il tempo, al ritorno, di effettuare controlli mirati al fegato(anche un' ecografia) per vedere che invece il problema non sia un altro. Lei parla di "valori alti". A cosa si riferisce in particolare? Indichi l'intervallo di normalità se deve riportare dati di laboratorio. Saluti
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Salve, la ringrazio per la risposta, ho preso dal medico appuntamento per lunedì. Non saprei riguardo ai valori, i leucociti erano a 9.9 e affianco c' era l' intervallo (4.0-10.0),linfociti rari attivati e nelle urine Eritrociti a 27 con un intervallo(0-18). Sono in un periodo di forte stress, e volevo chiedere questa sintomatologia può dipendere dal colon irritabile? anche la lingua con patina bianca?. Che esami lei mi consiglia di fare, per primi?. L' ecografia pelvica che mi ha consigliato la ginecologo non rivelerà niente? Su molte pagine ho letto che il vaccino contro epatite B dura 15 anni, avendone già 19 anni dovrei ripeterlo? grazie in anticipo, scusi il disturbo arrivederci.