Utente 137XXX
buongiorno,
sono una ragazza operata 2 anni fa di ernia inguinale destra.
Lavoro in ufficio e non faccio particolari sforzi.
Gli sforzi più grandi possono essere caricare le borse della spesa o prendere dei bambini in braccio.
A distanza di 2 anni non posso dirmi guarita.
Non ho più il gonfiore classico dell'ernia quando faccio sfrozi, ma ho sempre se cammino un po' o a volte anche solo se accavallo le gambe, o mi distendo per prendere qualcosa in alto, o anche solo mi giro velocemente a letto, un dolore/fastidio interno.
Pensavo potesse migliorare col tempo, ma mi pare che invece vada peggiorando.
Cosa potrebbe essere e cosa mi potete consigliare?
saluto e ringrazio
Una strana sensazione come se qualcosa internamente si dovesse strappare.
Non so se mi sono spiegata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
le possibilità sono diverse e mal valutabili a distanza.
Le sensazioni dolorose e parestetiche riferite alla regione inguinale possono dipendere da svariate affezioni a carico del sistema muscoloscheletrico (compreso il rachide lombosacrale), dell'apparato genitourinario o digerente. Anche la presenza certa di un'ernia non consente di escludere queste possibilità.
D'altra parte non raramente la correzione chirurgica di un'ernia può comportare la persistenza di sintomi legati all' inevitabile traumatismo delle strutture nervose che percorrono quella zona anatomica.