Utente 203XXX
Cari dottori ciò che mi spinge a porvi il mio quesito è il senso di frustrazione che da un pò di tempo vivo a causa del mio "problema". Ho 18 anni e non ho mai avuto un rapporto sessuale;tuttavia è da tempo che credo di soffrire di eiaculazione precoce almeno da quando sono stato operato per fimosi e asportazione del frenulo (corto) e quindi circa 1 anno. Ne ho parlato con il mio medico di base che mi ha detto che per ora è una situazione normale e mi ha invitato a stare calmo. Ma aimè penso di soffrire di eiaculazione precoce(stando a quanto leggo in questo forum). Alla mia età sapere di non poter essere alle altezze delle eventuali situazioni è davvero scoraggiante. Avete consigli in merito?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
gentile utente non si preoccupi ma alla sua età è notrmale che ci sia un pò di ansia per il primo rapporto, ma poi con "l'esercizio" passa
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
mi associo al DR.Quarto nella risposta.
Parlare di eiaculazione precoce, senza una vita sessuale in itinere, mi sembra vano, non proficuo ed un amplificatore d'ansia.
La diagnosi di e.p., è molto complessa perchè si addentra nell'ambito della soggettività, ma esistono dei parametri, relazionali, di modalità coitali ed intrapsichici, per una diagnosi certa.
Come dice il dr.Quarto, con l'esercizio passerà.
Legga, se desidera, questi miei articoli sull'argomento.
Cari saluti
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/243/Eiaculazione-precoce-quell-incontrollabile-fretta-del-piacere

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/581/Eiaculazione-precoce-solitudine-e-sofferenza-di-chi-ne-soffre