Utente 919XXX
Buonasera,

un paio di giorni fa mi sono recato al pronto soccorso per una serie di battiti anomali che riscontravo, dal tracciato mi hanno diagnosticato una FA che poi è "passata" da sola in circa 5 ore. Mi hanno somministrato l'eparina ed un farmaco tramite endovena (penso sia un antiaritmico). Nella stessa mattinata ho comunicato ai medici che soffro di ipertiroidismo da gozzo diffuso tossico e così hanno provveduto a farmi fare le analisi della tiroide dove si è appurato che i valori erano tutti nella norma. Nel pomeriggio ho fatto un ecocardiogramma dove non è stato rilevato nulla di anomalo, anzi tutto nella norma. Il cardiologo mi ha somministrato il Sotalolo rispettando queste dosi : 1/4 compressa al mattino ed 1/4 di compressa la sera. La mia domanda è la seguente : escludendo la tiroide e problemi di natura cardiaca, la FA potrebbe essere attribuita ad un problema dovuto allo stomaco? Può dipendere da ansia o stress? La mia paura è la ricomparsa di questa aritmia. E soprattutto il Sotalolo in queste quantità piccole riesce a ridurre la frequenza dei battiti cardiaci e prevenire la FA? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innanzi tutto dopo un episodio di f.a. parossistica che ha richiesto una cardioversione farmacologica e' opportuno che, a aprte l'antiaritmico, lei pratichi una iniziezione sottocutanea di eparina a basso peso molecolare per almeno 4 settimane. Pare inoltre strano che le sia stata fatta prima una diagnosi di gozzo diffuso tossico e poi invece gli ormoni tiroidei siano nella norma.
Detto questo e' importante che lei esegua un ecocolordoppler cardiaco per valutare le volumetrie atriali, ventruicolari e la frazione di eiezione, per valutare se lei abbia necessita' o meno di un trattamento anticoagulante orale.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dott. Cecchini,

l'ecocardiogramma l'ho già fatto (a meno che l'ecocolordoppler sia un'altra cosa e da ignorante le chiedo) ed emerge quanto segue : Normali dimensioni interne del ventricolo, sn con normali spessori e funzione sistolica conservata. Atrio sn nella norma. Normale cinetica parietale.

Per quanto concerne i risultati tiroidei, a meno che non abbiano sbagliato in ospedale, tra il Suo ed il mio sgomento sono quelli che le ho riportato ovvero nella norma. Il Sotalolo comunque può prevenire questo genere di artimia? La ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innanzi tutto dopo un episodio di f.a. parossistica che ha richiesto una cardioversione farmacologica e' opportuno che, a aprte l'antiaritmico, lei pratichi una iniziezione sottocutanea di eparina a basso peso molecolare per almeno 4 settimane. Pare inoltre strano che le sia stata fatta prima una diagnosi di gozzo diffuso tossico e poi invece gli ormoni tiroidei siano nella norma.
Detto questo e' importante che lei esegua un ecocolordoppler cardiaco per valutare le volumetrie atriali, ventruicolari e la frazione di eiezione, per valutare se lei abbia necessita' o meno di un trattamento anticoagulante orale.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Presumo abbia dato per errore la stessa risposta precedente. Ad ogni modo ringraziandola per la Sua cortese risposta, volevo chiedere se il Sotalolo preso in piccole quantita 1/2 compressa al giorno può prevenire questa aritmia ed anche decelerare i battiti cardiaci. Grazie.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il sotalolo è un buon farmaco innquesti casi. Mimpare un po' sottodosato nel suo caso, ma evidentemente i colleghi che glielo hanno prescritto avranno avuto i loro buoni motivi.
Le raccomando di praticare una iniezione di eparina calcica al giorno per 4 settimane., fino annuova valutazione cardiologica.

Cordialità
Cecchini
[#6] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Mi fa preoccupare, non mi hanno detto in ospedale che devo presentarmi ogni giorno per fare altra somministrazione di eparina per 4 settimane. Attendo Sua risposta. Grazie
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei mi ha chiesto un parere ed io gliel ho fornito. La f.a. È un aritmia banale, ma che potenzialmente può avere complicanze pericolose. Dovrà poi eseguire un Holter ed un ECG sotto sforzo, oltre che ovviamente ripetere gli ormoni take idei.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org