Utente 206XXX
da circa un anno soffro di dolori alla base della schiena e alle anche. Ho eseguito in data 29/10/2010 le seguenti radiografie: rx rachide lombosacrale e rx bacino e/o pelvi con la seguente diagnosi: Rettificata la lordosi fisiologica lombare. Evidente accenno a scoliosi sinistro-convessa del rachide lombare. Presenti diffuse alterazioni artrosiche del rachide lombare a prevalente componente osteofitosica somato-marginale anteriore piu' marcate da L2 a L4.
Ridotto lo spazio discale L3-L4 e L4-L5. Da circa un mese avverto formicolio al ginocchi dx e alla mano dx non in modo continuativo ma saltuaramente.La prego di fornirmi eventuali chiarimenti cordialmente ringrazio EGIDIO
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

Con tutti i limiti (e sono parecchi) del consulto a distanza, è possibile che la Sua artrosi e le alterazioni (non gravissime) del rachide lombare spieghino, almeno in parte, le parestesie (i formicolii) cui Lei accenna. Se il Suo medico condivide la mia opinione, si potrebbe procedere secondo due linee principali: 1) Valutare la conduzione nervosa tramite un'Elettromiografia degli arti inferiori e, se alterata, procedere in seguito a una RM del rachide lombare oppure 2) richiedere direttamente una consulenza dell'Ortopedico; ho idea, comunque, che anche il Collega chiederebbe di vedere almeno un'EMG.

Saluti