Utente 206XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni e volevo esporle la mia situazione.
Tutto incominciò a ottobre 2010 quando una sera ad un tratto ho iniziato a sentire battiti intesi dati effettivamente da un lungo periodo di stress lavorativo e dopo aver fatto un probabile movimento sbagliato dandomi dolore al pettorale sinistro e, andando dal mio medico di base mi disse che era ansia e mi diede delle vitamine.
Inizialmente tutto migliorò, poi decisi di iscrivermi in palestra per stare un pò in movimento e cercare di scaricare lo stress. (preciso che erano 6 mesi che non facevo attività fisica causa infortunio)
Purtroppo successivamente lo stress tornò, con fastidi al petto, fastidi al braccio sinistro e tutto mi faceva pensare ad un'infarto, così tornato dal mio dottore mi prescrisse ECG e esami del sangue.
Risultò tutto nella norma a parte di un'impurità sistolica puntale ma nel complesso nessun rumore patologico; pressione arteriosa 140/80 e rs 85 bm ma immagino da stato ansioso durante la visita.
Tranquillizzato poi, forse dato anche da sovrallenamento in palestra che ho utilizzato come motivo per scaricare stress, tensioni e nervosismi vari anche se forse me ne sono creato di più con sempre la solita paura di avere scompensi cardiologici dato da battito inteso anche se non veloce che non riesco a non sentire durante la notte e iniziai ad avere anche qualche problema di insonnia.
Iniziai ad avere anche distrubi a livello di stomaco, ricordo di aver avuto mal di stomaco per tre giorni consecutivi dopo aver mangiato un kebab e da lì ho sempre accusato problemi di stomaco e di scarico delle feci praticamente sempre molli.
Poi soprattutto nelle ultime 2 settimane ho iniziato ad avvisare debolezza, mi sento sempre stanco soprattutto la mattina che faccio fatica ad alzarmi (eppure dormo sempre 7 ore almeno), miglioramenti nella vista (forse perchè ho smesso di stare tante ore davanti al computer e ora la avrò meno affaticata essendo sia miope che astigmatico ed avendo avuto un calo della vista giusto 1 anno fa) e poi ho sempre come un senso di poco equilibrio, non so se è la mancanza di vitamine o la stanchezza, però a volte mi sembra di essere poco reattivo e non perfettamente lucido anche quando mi muovo.
Forse sempre dato dalla palestra ho sempre fastidio al pettorale e una volta ho avuto come una specie di blocco di 3 secondi sotto il capezzolo poi dopo non ho più avuto niente. Mentre per il braccio forse è il tendine affaticato dagli sforzi ma non saprei.
Mentre sono fuori e gioco tipo a calcio faccio sempre caso ai battiti del cuore oppure quando salgo le scale che sento il battito più intenso; dopo aver fatto attività fisica i battiti rimangono lo stesso un pò alti ma non so se anche questo è dato dal fatto che ci faccio caso e mi viene l'ansia.
Da quel giorno non sono più la stessa persona, credevo di essere una roccia e ora ho paura di ogni minima cosa.
Spero un giorno di tornare quello che ero sperando di escludere patologie.

Att. 1 risp, dist.saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi le espone una mole di sintomi che vanno da battiti strani a feci strane dopo un kebab...miglioramento della vista "ma senso di blocco per secondi sotto il pettorale".
La cosa più semplice che lei dovrebbe fare a mio avviso, data l attività di palestra , è una prova da sforzo eseguita correttamente.
Pr il resto consulti il suo medico quante.
Corzdialta
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Seguirò il suo consiglio e il più presto prenoterò una prova da sforzo, poi in caso le farò sapere anche se l'ho sempre fatta ogni anno e non mi è mai stato riscontrato niente di patologico ma giusto per sicurezza la farò anche quest'anno.

La ringrazio momentaneamente per la risposta data.

Distinti Saluti Dottore.