Utente 319XXX
Mio marito agli inizi di ottobre ha fatto una gastroscopia e gli e' stata diagnosticata una esofagite da reflusse ed un'ernia iatale.Lui ha iniziato subito una cura farmacologia con pantoprazolo ed una corretta dieta.Pero' si e' verificato un problema di erezione subito dopo.Praticamente non ha piu' erezioni mattutine e neanche spinto dalla libido.Dottore cosa puo' essere?
Noi stiamo cercando di avere un bambino e questo problema non ci voleva proprio....puo' aiutarci a capire qualcosa in piu'?Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Non penso che il problema sia legata alla cura con il panteprazolo ma
a una condizione di stress ( imp psicogena).
Non gli darei importanza,continuerei la vita di sempre magari con qualche "attenzione" in più.Torneranno da soli tempi migliori.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2007
Innanzitutto vorrei ringraziarla per la sua celerita' nella risposta.
Non credo sia un fattore di stress la condizione di mio marito, proprio perche' durante la cura e' stato a casa in malattia ed ha potuto usufruire di tutte le attenzione possibili.Purtroppo pero' sono dovuto mancare le "attenzioni particolari" per il problema che le ho esposto.Lui di questa cosa ne sta soffrendo in modo particolare, anche se io faccio finta di non dargli importanza.
Mio marito mi ha detto di aver letto che poteva portare questo tipo di problemi e che poteva protarsi anche a lungo.Io continuo ad essere scettica.....puo' essere?
[#3] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Prenoti una visita andrologica: lo stomaco e il pene sono tra i bersagli preferiti dello stress. Il pantoprazolo non ha nessuna colpa.

Cordialità

M, Castiglioni
[#4] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio per le vostre risposte e ne ho parlato con mio marito che tra l'altro mi ha ricordato che aveva ssunto a settembre altri medicinali prescritti dal medico di base:tra cui il sucralfato in gel ed anche un suo amico successivamente aveva avuto lo stesso tipo di problema con l'erezione.Naturalmente dobbiamo cercare una soluzione ma puo' essere un caso che due persone con gli stessi medicinali abbiamo avuto poi gli stessi problemi?
Grazie!
[#5] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
La risposta la ottiene ribaltando la domanda: è possibile che due persone con gli stessi problemi ( stress responsabile di gastrite e disfunzione erettile) assumano lo stesso farmaco ? In questo xaso la risposta è ovviamente: sì.

Cordiali saluti

M.Castiglioni
[#6] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2007
17 sono gli anni che mio marito lavora lontano da casa.E' stato sempre sottoposto a stress.E' da quattro anni che siamo sposati e non ha mai avuto problemi di erezione anzi....Quindi il mio dubbio nasce semplicemte che guarda caso questa cosa e' nata quando l'unico fattore che ha rotto la routine giornaliera e' stata l'assunzione di questi farmaci.Fortunatamente da qualche giorno ha finito la cura.....ma..........