Utente 206XXX
Buonasera,

dopo 1 mese dalla scomparsa di mia mamma (51 anni) per un adenocarcinoma al colon e carcinoma ovarico (4 stadio), è stato riscontrato a mio fratello di 28 anni un adenocarcinoma del colon destro.

Il fulcro della TAC è:
In corrispondenza della regione ciecale, è riconoscibile grossolana alterazione parenchimale a densità disomogenea riferibile verosimilmente al noto processo di significato eteroproduttivo, mal dissociabile da alcune linfoadenopatie adiacenti del diametro variabile da poco meno di 1 cm a circa 1,5 cm.
Il tessuto adiposo periviscerale appare, a tale livello, disomogeneo.
Non altre significative tumefazioni linfonoidali in sede retroperitoneale lombo-aortica e pelvica.

Mio fratello ha deciso di affidarsi all'istituto IRCC di Candiolo.

Lei cosa ne pensa?
Può essere una giusta scelta?

Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Se non sbaglio ho già risposto positivamente ad analoga richiesta.

Saluti