Utente 207XXX
Da quasi un anno sul corpo del pene è spuntato un punto sporgente che ho sempre ritenuto essere un angioma o un neo. Mi è sanguinato solo una volta dopo di che la crosticina che si è venuta a formare è caduta dopo circa 6 mesi. Dal momento in cui è spuntato, ad ora, non mi sembra sia aumentato di dimensioni. Non prude, non brucia,insomma non mi da particolarmente fastidio. Non fosse perchè dà fastidio alla mia ragazza forse non gli avrei mai reputato tanta importanza. Sono andato la scorsa settimana dal medico per un consulto, e mi ha detto che si tratta di una verruca (tengo a precisare che non ha guardato attentamente). Ho quindi prenotato una visita dermatologica ma se ne parla ad agosto. Mi stranizza però che se si tratta di verruca questa risulti completamente asintomatica. Potrebbe trattarsi di qualcos'altro? Tengo a precisare che questo puntino sporgente di circa un millimetro, tondo con un diametro di poco più di 2 mm è spuntato proprio a ridosso di una vena che percorre il corpo del pene. Devo preoccuparmi? può essere contagioso?(anche se fin'ora non si è diffuso in altre parti del mio corpo (tipo nelle mani) e nemmeno in quello della mia ragazza. Grazie!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
gli angiomi (lesione vascolare) sono diversi dal neo (lesione melanocitaria)che a sua volta è ben diverso ,anche morfologicamente , dalla verruca (lesione iperplastica).
Necessita la visita dermatologica che chiarirà una volta per tutte la natura della lesione e sicuramente potrà procedere alla sua rimozione , se richiesto.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Innanzitutto la ringrazio per la pronta risposta, non c'è dubbio che le tre patologie sono ben diverse ma, mentre nel caso di un angioma, o un neo, la cosa potrebbe rivelarsi solo fastidiosa, nel caso della verruca potrebbe avere risvolti ben più gravi, sia per me che per la mia ragazza. So perfettamente che per un giusto responso dovrò aspettare la visita, mi chiedevo solamente se, vista la vostra esperienza medica, il fatto che questo "foruncolo" sia asintomatico, potrebbe in un certo qual modo ridurre le possibilità che si tratti di una verruca. Capisco altresì che sia difficile ecluderlo del tutto senza vederla di presenza, i miei dubbi provengono dal fatto che il medico di base che mi ha visitato non gode della mia fiducia (purtroppo sono ospite dei miei genitori e mi son dovuto appoggiare al loro medico curante non essendo nel mio comune di residenza). Come lei ben potrà immaginare, quando il paziente non ha fiducia nel medico, i dubbi sono legittimi (già in passato, ma anche di recente, lo stesso medico mi ha sbagliato altre diagnosi e assegnato cure sbagliate che mi hanno causato altri problemi. Mi scuso per questo sfogo, ma ci tenevo a farle capire le mie preoccupazioni. Le auguro una buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
una verruca , un condiloma, potrebbe certamente essere asintomatico , e non dare alcun fastidio. Ma il sanguinamento , la "crosticina" non sono suggestivi di tale patologia.
Ma , come ripeto, basterà la visita dermatologica per una sicurezza diagnostica e passare all'ev.trattamento.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio e le auguro un buon lavoro.