Utente 204XXX
carissimi dottori sono ormai cinque giorni che tornando dal lavoro verso le tre mi corico e incomincio ad avere tachicardia e mi sveglio di colpo perche non riesco a respirare soffoco ,la stessa senzazione mi capita anche la sera ci metto 30 minuti prima di dormire aiutatemi il mio medico mi ha prescritto xanax 5 gocce la sera vorrei aggiugere che devo fare una gastroscopia perchè a volte mi capita che mi faccia male lo stomaco in questa situazione ho bisogno di uno o piu pareri grazie per la disponibilità dimenticavo ogni volta che mi sveglio mi sento il braccio sinistro e spalla indolenzita
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

oltre a prescriverLe dell'Alprazolam, quali sono stati i risultati della visita del Suo medico? Immagino che Le avrà almeno somministrato un test con il Peak-Flow Meter, un apparecchietto da 10 Euro che serve a vedere se è presente un'ostruzione respiratoria che ogni Medico di Medicina Generale degno di tale definizione dovrebbe avere.

Quanto ai pareri cui Lei accenna, temo di doverLa informare che, in assenza di un esame fisico diretto, l'attendibilità diagnostica sia estremamente limitata per non dire nulla.
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
gentile dottore un anno fa ho avuto lo stesso problema ho effettuato una visita cardiologica elettrocardiogramma,inoltre ho avuto un apparecchio per 24 ore pomeriggio sera e notte non ricordo il nome mi perdoni e ho effettuato delle radiografie al torace il mio cardiologo ha detto di stare bene .ieri sera ho preso una tisana rilassante e per la prima volta mi sono addormentato senza tachicardia e mancanza di respiro sono crollato tranquilamente N.B. il xanax non lo mai preso dalla prescrizione del mio medico in quanto sono molto timoroso nel prendere medicinali grazie per la futura risposta
[#3] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

con i moltissimi limiti del consulto a distanza, dunque, sembrerebbe un attacco di panico. L'Alprazolam non è curativo e serve per arginare gli episodi acuti attendendo che le medicine appropriate facciano effetto.

Se il Suo Medico di Medicina Generale è esperto nella gestione di tali patologie, come succede di solito negli altri paesi in Europa, può provvedere lui stesso a farlo, altrimenti, se non se ne sente in grado, lo Specialista di possibile riferimento è lo Psichiatra.