Utente 207XXX
Buonasera Egregi Dottori,
Scrivo per mio figlio, 23 anni, 75 kg di Peso, 1.77 circa di altezza.
Da 5 giorni ha un dolore costante a livello testicolare e nella fascia lombare, anche sul davanti. Il giorno dopo la comparsa del dolore ha avuto febbre (38.5 interna) con vomito.
Su consiglio del Medico Curante ha assunto nell'arco di 36-48 ore 5 dosi di Paracetamolo da 1000, per alleviare il dolore, ed in seguito due bustine di Nimesulide.
La settimana precedente aveva assunto per tre giorni del Ketoprofene - Sale di Lisina, a causa di una sindrome influenzale.
Non ha problemi nè bruciore ad urinare, e non c'è traccia di sangue nelle urine.
Il dolore non è sparito completamente, è rimasto sotto forrma di fitte testicolari e addominali, questa mattina è stato al pronto soccorso dove sono state eseguite le ecografie ai reni e vescica e ai testicoli, ma era tutto nella norma, ad eccezione delle analisi del sangue, dove era segnato un valore di Creatinina Plasmatica di 1.76.
L'Urologo ha consigliato di rivolgersi ad un Nefrologo. Possono febbre, vomito, farmaci aver alterato il valore di Creatinina? E' possibile che abbia una qualche Patologia Renale?
Preciso che mio figlio non fuma, non fa uso di sostante stupefacenti e raramente beve alcolici, e ad eccezione di qualche saltuaria partita di calcetto, non fa sport.
Vi ringrazio per il vostro tempo,
Cordiali Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Decenzio Bonucchi
24% attività
16% attualità
12% socialità
CARPI (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
La storia clinica e il valore di creatinina suggeriscono che ci possa essere una momentanea ostruzione monolaterale (anche se l'eco è negativa). Se la creatinina non torna alla norma, le consiglio una scintigrafia renale sequenziale (peraltro innocua).
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Grazie molte Dottore per la sua risposta, stamattina mio figlio è stato rivisto al P.S. perchè sono iniziate forti fitte nella zona del basso addominale dopo la minzione, nonostante raggi X ed ecografia ripetuta non sono stati evidenziati calcoli. Una stick su campione di urine ha dato esito positivo, la creatinina è scesa a 1,52, è stata richiesta per domani una consulenza urologica per valutare se eseguire una TAC.
Ancora grazie e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Dottori, approfitto ancora della vostra competenza.
La consulenza urologica ha diagnosticato una prostatite, può essere questa stata scatenata da un'infezione renale visto che i soli valori alterati IN PRIMIS erano creatinina 1.76 e proteine nelle urine 20 (valore massimo 10)?
I primi dolori che mio figlio accusava erano bilaterali all'altezza dei reni, e dopo un giorno si sono estesi all'apparato uro-genitale con fitte all'addome dopo la minzione. Dopo tre giorni di antibiotici a largo spettro e cortisone i valori di tutto si sono ristabiliti ma vorrei capire da dove è partita l'infezione (se prima dai reni o prima dalla prostata) e se è utile approfondire con il nefrologo.
Grazie per la pazienza.
[#4] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Lei non riferisce ulteriore controlli della creatininemia. Visto che l'ultimo valore riferito non era ancora normale, benchè in discesa, può essere utile ripetere l'esame. Immagino che la terapia antibiotica per la prostatite non sia durata 3 giorni; al termine di questa, potrebbe essere utile ripetere esame urine.
[#5] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore per l'attenzione, al momento mio figlio è ancora in cura con antibiotici, la creatinina è scesa ai livelli normali, gli esami del sangue vanno bene tuttavia è stata richiesta un'ulteriore ecografia per della sospetta renella o infezione renale data la giovane età e dato il quadro ancora un po' nebuloso.
[#6] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Rimane valida l'indicazione a ripetere l'esame urine una volta risolta l'infiammazione urinaria.

Saluti
[#7] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Dottore, alla data odierna (21/07/2011) mio figlio (24 anni) sta bene, in data 03/06/2011 la creatinina era scesa a 0,92, gli unici valori un po' "fuori" riguardavano l'equilibrio acido base venoso ph=7,324 pO2=22,4 cHCO3=29 pCO2=57,4 SBEc=3,4 calcio ionizzato=1,28 diuresi 24 h= 3500 creatina urine=50 calcio totale urinario=0,73 albumina=5245 La terza ecografia renale era regolare per dimensioni, morfologia ed ecostruttura.
E' stata completamente escslusa la diagnosi di prostatite ma si presenta invece il dubbio di una leggera PATOLOGIA TUBULARE provocata probabilmente da abuso di FANS che mio figlio aveva preso per i suoi problemi di cefalea ricorrente contemporaneamente per un'infiammazione alla gola.
Ora mi chiedo questa patologia avrà conseguenze? Può aver creato un danno permanente? Se sì in che cosa consiste e a che cosa va incontro? E mio figlio che ha attacchi di mal di testa frequenti (che sta approfondendo con il neurologo) che farmaci può prendere per farlo passareche non gravi sui reni (il paracetamolo a volte non basta.
Fra qualche mese dovrà ripetere gli esami per il profilo Calc-N.
Ancora grazie per l'attenzione!