Utente 207XXX
Salve dottore sono una ragazza di 24 anni che da un mese a questa parte per caso attraverso una ecografia ho scoperto di avere calcoli alla cistifellea il medico dice che sono anni che li ho anche se nn mi hanno mai dato dolori, le scrivo perchè oggi ho effettuato il colloquio con l'anestesista e il mio dramma è la anestesia totale per cui l'unica soluzione per operarmi alla cistefellia senza totale è farlo in epidurale con il classico taglio "standar" a cielo aperto premetto che a me dell'estetica del taglio non mi interessa nulla... vorrei solo sapere se secondo lei è una cosa fattibile e si puo fare tranquillamente... e se è un operazione che riesce tranquillamente ,l'anestesita di cui ho eseguito il colloquio mi è sembrato sicuro vorrei saperne di piu grazie...!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buongiorno, ho letto la sua richiesta e sono un po perplesso della fattibilità di poter eseguire questo intervento in anestesia peridurale e della disponibilità del collega ad eseguire tale tecnica. Oggi l'intervento di COLECISTECTOMIA si esegue in videolaparoscopia (se non vi sono particolari controindicazioni) e tra l'altro è di tutto vantaggio per il decorso del postoperatorio e la dimissibilità del paziente. Questa tecnica chirurgica prevede solo la possibilità di anestesia generale. Gradirei sapere se ha già parlato con il chirurgo per conoscere la tecnica che utilizzerà, se si opera nell'ospedale della città indicata nella sua anagrafica solo a noi visibile, tra l'altro lo conosco personalmente ed esegue da tempo colecistectomie in video-laparo. Esiste anche una tecnica chiururgica miniinvasiva laparotomica (con taglio) di circa 3/4 cm riservato in alcuni casi selezionati di anziani le cui condizioni generali controindicavano sia la laparotomia classica sia la videolaparoscopia. Esistono evidenze che alcuni di questi interventi siano stati condotti in anestesia peridurale continua.
Lei ha già fatto la visita con la firma del consenso informato in cui le si dice che sarà fatta anestesia peridurale?
Attendo una sua risposta.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Non riesco a visualizzare la risposta!
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Dovrebbe vederla ora, torni su.