Utente 492XXX
Buongiorno, dovro' affrontare un intervento in anestesia generale ed ho una corda vocale paralizzata in maniera permanente. Potrei avere problemi per l'intubazione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile signora,
non avrà problemi se avvertirà il chirurgo ma soprattutto il suo anestesista che prenderà le dovute precauzioni.
saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it


[#2] dopo  
Dr. Massimo Vecchietti
20% attività
0% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
Se il problema che dichiara non le dà disturbi respiratori, è sufficiente che avverta il suo anestesita per le manovre di intubazione.
[#3] dopo  
Dr. Michele Maletta
20% attività
0% attualità
0% socialità
COSENZA (CS)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Cara signora, è fondamentale un consulto con l'anestesista, poichè i problemi potrebbero sorgere al risveglio soprattutto se il collega è all'oscuro della situazione, pertanto è importante una corretta valutazione pre-operatoria (come hanno già sottolineato i colleghi), anche per capire meglio i motivi della paresi omolaterale...

saluti
Michele Maletta
[#4] dopo  
Utente 492XXX

Iscritto dal 2007
Ringrazio infinitamente per le risposte ricevute e preciso che la paresi della corda vocale sx e' a seguito di una tiroidectomia totale (se ne sono in realta' dimenticati un pezzo) che ha avuto come complicanza un'emorragia post-intervento e di conseguenza hanno dovuto intervenire nuovamente e non e' dato sapere se la paresi, ormai definitiva, sia dovuta ad una conseguenza del primo intervento o a seguito della compressione successiva. Avendo subito un primo intervento nel 1996 di tiroidectomia sub-totale (gozzo multinodulare) e l'ultimo nel 2006 (tiroidectomia totale) dove da ecografia eseguita nel gen.07 risulta un residuo di tessuto tiroideo di 7 mm. che risulta essere da successiva eco di 1,5 cm, e' legittimo avere il timore di dover affrontare altro intervento? (non ho parlato per 2 mesi a seguito di quest'ultimo intervento).
[#5] dopo  
Dr. Michele Maletta
20% attività
0% attualità
0% socialità
COSENZA (CS)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Cara signora, mi faccia capire meglio... la corda paralizzata e sullo stesso lato della lesione da operare, oppure si trova dal lato opposto?
In ogni caso questo discorso, va esposto in sede di valutazione pre-operatoria con il suo anestesista... il quale provvederà ad una attenta anamnesi e vi spiegherà con chiarezza la situazione...
Stia tranquilla e affronti la situazione con serenità...

saluti
Michele Maletta