Utente 207XXX
Mio padre di 86 anni,ha smesso di fumare da 30 anni,gli è stata diagnosticata da 15 anni asbestosi,ma tranne artriti non mostra particolari sintomi patologici.Tuttavia per motivi di digestione(ernia Jatale)siamo andati 2 mesi fà al pronto soccorso di(SP)dove grazie a rx si sono accorti di"grossolana radiopacità in campo medio a sx,apparentemente adesa alla pleuracostale,che giunge in regione perilare omolaterale.Non lesioni parenchimali a focolaio in atto a dx.Placche pleuriche bilaterali.Non versamento pleurico in atto.Aortosclerosi.Ombra cardiaca nei limiti.Esiti di sternotomia mediana per bypass aortocoronarico.E grazie a Tac"confrontato con quello del 2008"appaiono invariate le note placche pleuriche in parte calcifiche bilaterali diffuse.Al controllo odierno si dimostra voluminoso espanso a contorni globosi a c.e.disomogeneo localizzato al lobo superiore sx,che misura circa 68x67mm di diametro e che comprime le strutture ilari omolaterale di significato primitivo.Trombosi del ramo venoso polmonare superiore sx.Numerose linfoadenopatie prevascolari e paratracheali.Invariato l'ingrandimento del braccio mediale de surrene sx.Consulenza Pneumologica: sospetta neoplasia polmonare.Esito esami ematochimici:VES 66 mm,creatina 1.28 mg/dl,ALP 320 UI/L,albumina 49.4%,alfa1 5.6%,alfa2 16.4%.Fibroscopia:laringe,CV mobili.Trachea in asse,carena sottile mediana.Emisistema bronchiale dx:mucosa arrossata,edematosa,indenne da lesioni macroscopiche o difetti di canalizzazione nei distretti esplorabili.Emisistema bronch. sx:mucosa arrossata,edematosa,facile al sanguinamento al contatto con strumento;si segnala vegetazione endoscopica a livello del lobo sup.a questo livello si eseguono 2 prese bioetiche,lavaggio bronchiale e bruscing per esame citologico e istologico.Referto Citologico:nel liquido broncoaspirato e in quello strisciato da bruscing bronchiale si osservano cellule epiteliali di sfaldamento prevalentemente delle basse vie aeree frammiste ad istociti,granulociti,linfociti,ed emazie.Negativa la ricerca microscopica di cellule atipiche.Referto Istologico:due lembi di mucosa bronchiale senza evidenti modificazioni patologiche.Referto Scintigrafia ossea TB:l'indagine scinti non ha messo in evidenza chiare zone di abnorme accumulo riferibili a lesioni secondarie.Ipercaptazione diffusa al rachide dors.e a carico articolazioni delle spalle del ginocchio sx e di L5 per probabile artrosi.Ipercaptazione a livello articolaz.sterno-claveare dx e manubrio sternale. Esito PET-CT-F.18:intenso accumulo del tracciante SUVmax=6 nella massa nel lobo polmonare superiore sx,presenti zone ipocaptanti per probabili necrosi e si estende dalla pleura all'ilo polmonare con interessamento di linfonodi ilaridi sx.Ipercaptazione patologica SUVmax=3,5 in linfonodo paratracheale dx,e in linfonodo sottocarenale con SUVmax=5.non si rilevano ulteriori anomalie su osso,fegato,surreni.Malattia ad elevata attività metabolica nel lobo polm.sup.sx.con estensione mediastica controlaterale.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
credo che la biopsia TC guidata possa essere d'aiuto; inoltre il proseguo dipende dalle condizioni generali di salute ed è condizionato anche dall'età.
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Spett.le Dottore La ringrazio per la tempestiva risposta, e capisco che data l'età avanzata non sia un caso semplice. Noi figli siamo un'po preoccupati per una biopsia TC guidata che comunque faremo eseguire per capire l'eventuale terapia. Questo ulteriore esame in che percentuale potrebbe danneggiare irreversibilmente mio padre?. Il medico curante (pneumologo)che segue mio padre ci ha detto che nonostante l'attuale ed aparente buon stato di salute probabilmente gli restano da 1 a 6 mesi dato che questa "massa" potrebbe collassare da un momento all'altro provocando fuori uscita di sostanze tossiche. Ben consapevole che trattasi di un consulto on-line, quindi con tutte le variabili derivanti, Le vorrei chiedere, se a suo parere dai referti inviati tale diagnosi è fondata e se si può capire se ci sono metastasi, e se si di che tipo sono e cosa hanno intaccato. Nel ringraziarla nuovamente per il tempo dedicato porgo distinti saluti.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
... ha detto bene! On line vi sono dei limiti!
Possiamo dare delle piccole informazioni ma non chiarire tutti i dubbi on line, senza vedere il paziente